Pubblicato il

DKN EcoRun oggi è anche Black

EcoRun I Black aperto

 

La novità in casa DKN è EcoRun Black, la nuova elegante versione del tapis roulant DKN EcoRun.
Il design accattivante, total black e dalle linee pulite, entra in armonia con qualsiasi stile di arredamento, rendendo DKN EcoRun i Black particolarmente adatto per un pubblico giovane alla ricerca del pezzo unico, che offra il massimo comfort senza rinunciare alla completezza dei programmi di allenamento.

EcoRun Black è pefetto per chi è in cerca di un attrezzo facile da utilizzare e così compatto da poter essere riposto in poco spazio alla fine di ogni allenamento (da chiuso misura solo 94x71x147 cm) . Inoltre, EcoRun Black è subito pronto all’uso al momento della consegna, perché è pre-assemblato e non necessita di montaggio.

EcoRun I Black chiuso

 

Le caratteristiche tecniche di EcoRun Black confermano quanto detto: il motore sviluppa 1,75 CV in continuo e permette all’utente di scegliere la velocità più adatta alla propria fisicità, in un ventaglio di possibilità che vanno dagli 0,8 ai 16 Km/h. La pedana ha un’inclinazione elettrica su 12 livelli e presenta lungo la superficie 6 elastomeri pensati per assorbire lo shock della falcata. Il nastro da corsa (lungo 42 x 125 cm e spesso 2 mm -nastro ortopedico-) è molto confortevole e rende la pedana ottima per chiunque la utilizzi per tenersi in forma, per fare riabilitazione o per perdere peso. In caso di perdita di equilibrio, vi basterà estrarre la chiave di sicurezza dalla consolle per arrestare il nastro ed evitare la caduta.

EcoRun I Black, infatti, si modella sulle esigenze dell’utilizzatore, grazie alla consolle LCD con display retroilluminato che permette di creare con semplicità il proprio profilo utente personalizzato, scegliendo tra ben 12 programmi di allenamento. Grazie all’impostazione dei propri dati personali è possibile avere un feedback costante sul proprio allenamento, visualizzando sulla consolle LCD i dati relativi a velocità, tempo trascorso, distanza percorsa, calorie bruciate, inclinazione e giri di pista.

EcoRun I Black consolle

 

EcoRun Black prevede anche un ricevitore integrato che si collega in modalità wireless a un trasmettitore a fascia toracica per monitorare la frequenza del battito cardiaco con più precisione rispetto alle placche poste sul mancorrente (fascia cardio opzionale).

Pensato per un utente giovane, EcoRun Black è predisposto per dialogare via Bluetooth con le nuove tecnologie. Scaricando la App gratuita DKN-Run per Apple e Android è possibile trasformare il proprio tablet o smartphone in una perfetta consolle di fitness completa di interessanti funzioni, tra le quali il controllo della perdita di peso, il programma bootcamp e il sistema calorieburn.

Ma senza dubbio la novità più sorprendente è la App iWorld che permette di muoversi con il corpo e con la mente durante l’allenamento. Una volta connessi, infatti, è possibile selezionare sulla mappa il nostro percorso di allenamento in qualsiasi località del mondo. Basta premere Start per iniziare la nostra corsa e scoprire ad ogni passo – grazie a Google Streetview – nuovi emozionanti scenari.

 VIDEO: DKN iWorld APP per Android e Apple:

Vsb:t

Pubblicato il

Bowflex Max Trainer: una rivoluzionaria macchina Cardio High Performance

Nuovo Bowflex Max Trainer

Nautilus Inc., azienda leader nel settore delle attrezzature home fitness, ha annunciato la disponibilità del nuovo Bowflex MAX Trainer, presentato in Europa all’ISPO di Monaco 2015. 

Bowflex Max Trainer con design innovativo

Progettato per portare l’allenamento con cross-trainer ad un nuovo livello, il MAX Trainer unisce il movimento di un’ellittica tradizionale a quello di uno stair-stepper per creare un allenamento cardio unico nel suo genere.

“La nostra ricerca dimostra che uno dei principali motivi a scoraggiare le persone dal fare esercizio fisico è la mancanza di tempo. C’era bisogno di sviluppare una macchina dirompente per l’home fitness in grado di offrire una più efficiente esperienza cardio in meno tempo, ha detto Bruce Cazenave, CEO di Nautilus Inc. “Il Bowflex MAX Trainer è una straordinaria nuova aggiunta al nostro marchio Bowflex, che è già noto per le innovazioni che massimizzino i benefici fitness senza rinunciare alla comodità dell’allenamento a casa.”

Il Bowflex MAX Trainer ™ è stato progettato per bruciare calorie fino a due volte e mezzo in più rispetto ad altre attrezzature sportive tra cui tapis roulant, stepper e ellittiche. Il segreto di questa nuova macchina cardio sta nel suo design industriale, che consente il movimento di tutto il corpo, soprattutto della parte superiore del corpo che viene coinvolta l’80% in più rispetto a quanto avviene con un’ ellittica tradizionale. È dotato di un allenamento a intervalli di 14 minuti (Interval Training), che massimizza i benefici di afterburn e può aumentare il metabolismo fino a 48 ore dopo il completamento di un allenamento.

Ispirato al profilo snello ed aggressivo di una moto, il suo design unico incorpora un misuratore di calorie con tachimetro che mostra le calorie bruciate per minuto e un segnale audio che suona all’inizio di ogni periodo di interval training per avvisare l’utente.

“Abbiamo esaminato una varietà di ispirazioni quando abbiamo creato il Bowflex MAX Trainer”, ha dichiarato Kevin Hendricks, Senior Designer Industriale presso Nautilus Inc. “Volevamo farlo sembrare veloce ed aggressivo, per guidare visivamente il consumatore a spingersi oltre la propria zona sicura. Il design avrebbe dovuto aiutare gli utenti a raggiungere i massimi risultati in un breve lasso di tempo. Il risultato è un prodotto nuovo di zecca che affascina e permette di concentrarsi sull’allenamento senza distrazioni”.

Il Bowflex MAX Trainer ™ offre inoltre agli utenti la possibilità di monitorare i propri allenamenti con l’App gratuita Bowflex MAX Trainer ™, che trasferisce in modalità wireless tutti i dati di allenamento tramite Bluetooth®. Tiene traccia ogni dettaglio e sincronizza automaticamente i dati di allenamento con MyFitnessPal®. L’applicazione trasmette i dati anche a Bowflex Connect, una dashboard gratuita che consente di visualizzare i risultati degli allenamenti e capire come raggiungere il tuo obiettivo generale di fitness.

Allenamento a casa con Max Trainer di Nautilus Inc.

Vsb:t

Pubblicato il

Bruciamo calorie con le pulizie di casa

pulizie di casa

«Lavori domestici? No, grazie!» Non passa giorno senza che nella nostra mente si affacci questo pensiero. Lavare, spazzare, togliere la polvere, riordinare… Tutte attività noiose e decisamente stancanti. Eppure esiste un modo per trasformare il lavoro di pulizia della casa in un’occasione per praticare esercizi utili al benessere generale, esercizi che si possono fare utilizzando gli “strumenti del mestiere” come spazzolone, scopa e ferro da stiro.

Se siete interessate a perdere qualche chilo, sappiate che facendo di buona lena i lavori in casa è possibile bruciare una non trascurabile quantità di calorie. Inoltre grazie a questi esercizi potremo sciogliere i muscoli e tonificarli, evitando di affaticare quelle fasce muscolari che vengono stimolate in modo più intensivo durante l’esecuzione ripetitiva dei lavori domestici. Addio mal di schiena, benvenuti muscoli tonici!

Pulire casa fa consumare molte calorie. Sì ma quante? E soprattutto come fare? Vediamo insieme alcuni esempi.

Attenzione: come in tutti gli sport è necessario muoversi correttamente perché gli esercizi funzionino e per evitare spiacevoli effetti collaterali. La coordinazione dei movimenti è fondamentale, perciò un buon consiglio generale per tutte è accendere la musica per mantenere il ritmo e rendere l’attività più piacevole.

bruciare calorie lavando i pavimenti

  • PASSARE LA SCOPA E L’ASPIRAPOLVERE

Scopa e aspirapolvere sono gli attrezzi che più vengono usati durante le pulizie e sono anche strumenti perfetti per tonificare e rinforzare i muscoli delle gambe. Mentre puliamo possiamo eseguire affondi laterali (tenendo la scopa) o avanti ed indietro, da ripetere molte volte cercando di non sforzare troppo le ginocchia. Se invece avete poco tempo o se la vostra casa necessita solo di una pulita veloce, ricordate che spazzare il pavimento per almeno 10 minuti fa consumare quasi 50 kcal.

  • LAVARE I PAVIMENTI

Dopo aver spazzato o aspirato, è il momento di lavare i pavimenti. Per questa faccenda abbiamo due alternative. La prima prevede di lavarli stando in piedi, tenendo le gambe leggermente piegate per tonificare cosce e glutei e ricordandoci sempre di alternare le braccia. L’alternativa è optare per il lavaggio carponi a terra (modalità Cenerentola), perfetto per allungare i muscoli dorsali e rinforzare il tessuto muscolare dell’addome: prima di cominciare mettiamoci in ginocchio appoggiando le mani a terra e spingiamo la schiena verso il soffitto come se volessimo formare una curva, per rilassare la testa ed il collo. Manteniamo questa posizione per qualche secondo, poi espiriamo contraendo gli addominali ed inspiriamo tornando alla posizione di partenza. Dopo aver ripetuto l’esercizio più volte possiamo iniziare a lavare il pavimento disegnando con le mani dei cerchi prima in senso orario e poi in senso antiorario.

lavare i vetri per rinforzare i pettorali

  • LAVARE I VETRI

Lavare i vetri fino a renderli splendenti è uno dei lavori “obbligatori” con l’arrivo della primavera. Possiamo approfittarne per allenare i pettorali, con movimenti circolari alternati dal basso verso l’alto (vi ricordate la famosa scena dai-la-cera-togli-la-cera di Karate Kid?). Una sessione di lavaggio dei vetri consente di bruciare circa 197 calorie, l’equivalente di un paio di biscotti al cioccolato.

  • PULIRE IL BAGNO

Lavare bagno e piastrelle è probabilmente uno dei lavori domestici meno amati dalle donne italiane. Facciamoci coraggio e teniamo a mente che una pulizia vigorosa del nostro bagno per eliminare calcare e incrostazioni ci farà bruciare ben 260 calorie all’ora.

  • STIRARE

Stirare per un’ora – magari alla sera davanti ad un bel film in tv – permette di bruciare circa 150 kcal. Importante è la posizione: assicuriamoci di sistemare l’asse da stiro alla giusta altezza ed eseguiamo movimenti fluidi, per non affaticare la schiena e le spalle. Se vogliamo, possiamo seguire il movimento del ferro da stiro con il corpo e ancheggiare leggermente verso destra e sinistra, con questo movimento in più alleneremo anche l’interno coscia.

stirare aiuta a dimagrire

  • RIORDINARE

Mettere in ordine la casa è un’ottima occasione per lavorare su cosce e glutei. Ecco un semplice esercizio per raccogliere da terra oggetti e/o biancheria lasciata in giro da figli, marito, compagni e coinquilini: assumiamo una posizione eretta, divaricando leggermente le gambe e mantenendole in linea con i fianchi e con l’oggetto da raccogliere. Mentre ci abbassiamo pieghiamo le ginocchia, inspiriamo ed espiriamo contraendo gli addominali.
Prendendo l’abitudine di fare un piegamento sulle gambe ogni volta che raccogliamo un oggetto, dopo un paio di settimane noteremo un notevole miglioramento sul nostro fisico… soprattutto se condividiamo la casa con persone molto disordinate!

  • CUCINARE

Con un po’ di impegno cucinare può diventare non solo un’attività gratificante per le nostre papille gustative ma anche un’occasione per smaltire qualche caloria in più. Naturalmente il numero di calorie bruciate varia a seconda di quanto impegno ci mettiamo (e di quanti assaggini ci concediamo!); ad esempio preparare biscotti, pizza o pasta fatta in casa permette di eliminare dalle 170 alle 350 kcal in un’ora.

Anche le faccende quotidiane più semplici – riporre il bucato negli armadi, portare fuori la spazzatura, dare da mangiare agli animali domestici, ecc – permettono di bruciare qualche caloria. Per esempio

teniamoci in forma lavando i piatti

  • Fare il letto: circa 42,75 kcal
  • Lavare i piatti: circa 27,75 kcal.
  • Spolverare per mezz’ora: circa 135 kcal
  • Rastrellare le foglie in giardino: circa 263-283 kcal

Tra una pulizia e l’altra non dimentichiamo di allungare i muscoli con un po’ di stretching, per evitare di sovraccaricarli.
Possiamo fare stretching spolverando, mantenendoci in posizione eretta ed impugnando con la mano destra il panno per togliere la polvere, poi allunghiamoci verso il soffitto tendendo al massimo i muscoli di un lato del corpo, mentre respiriamo contraendo gli addominali. Eseguiamo l’allungamento per 5 volte e poi ripetiamo l’esercizio sull’altro lato.

Seguendo i piccoli accorgimenti che abbiamo elencato vedrete che le faccende domestiche diventeranno una buona occasione per tenerci in forma e magari anche perdere qualche chilo. Non ci credete? Salite sulla bilancia per averne la prova…

Vsb:t

Pubblicato il

Prevenire e combattere i crampi muscolari grazie alla natura

Possono colpire in palestra ma anche a riposo, quando si è comodamente sdraiati sul divano, mentre si guarda la TV o durante il sonno. I crampi muscolari, improvvisi quanto molesti, provocano un dolore acuto a causa di contrazioni muscolari involontarie e violente. Per evitarli esistono alimenti che facilitano il rilassamento dei muscoli. È sufficiente integrarli nella propria dieta e, nel tempo, apprezzare i risultati. E non è tutto, perché scoprirete che, oltre ad avversare i crampi, le soluzioni proposte sono un vero toccasana per altri tipi di disturbi.

crampi muscolari improvvisi

Sedano

Il sedano, altamente ipocalorico e per questo motivo indicato nei regimi alimentari dietetici, rappresenta un ottimo alleato per la profilassi delle contrazioni muscolari indesiderate grazie all’alto contenuto di vitamine A e C oltre ad altre sostanze quali calcio, fosforo, potassio, magnesio e selenio. Il sedano è efficace anche per le qualità depurative, disintossicanti e diuretiche.
Poiché il processo della cottura deteriora gran parte delle vitamine A e C, è opportuno consumarlo crudo. Oltre che sgranocchiato come sputino a qualsiasi ora della giornata, il sedano si presta per preparare insalate e pinzimonio. Ma non solo, potete anche fare un fresco frappé di sedano da bere dopo l’allenamento sportivo o durante i torridi pomeriggi estivi per rimineralizzare il corpo.

La nostra idea:

  • Centrifugato di sedano. Prendete 5 gambi di sedano, lavateli e tagliateli. Metteteli nel frullatore insieme a un pizzico di sale e centrifugate fino a ottenere un composto morbido. Versate in un bicchiere in cui avrete già disposto del ghiaccio tritato e mischiate con un cucchiaio. Potete decorare inserendo una fetta di limone nel bordo del bicchiere associando anche un rametto di prezzemolo fresco.

Ribes

ribes contro i crampi muscolari

Il ribes nero e rosso è ipocalorico quanto il sedano e, come questo, è ricco di vitamine A e C. Altre sostanze presenti sono zuccheri (citrico, glicolico, malico e tartarico), potassio, calcio, fosforo, ferro, pectina, carotenoidi e mucillagini.
La parte esterna della polpa del ribes contiene una grande quantità di pigmenti antocianosidi che provvedono a esercitare un’influente attività antinfiammatoria sui muscoli.

La nostra idea:

  • Frullato di ribes. Frullate 250 gr di ribes mondato e lavato, un vasetto di yogurt magro e un cucchiaino di miei di acacia, eventualmente diluendo il composto con dell’acqua naturale.
  • Ribes in limonata. Frullate 250 gr di ribes mondato e lavato e unitelo, in un bicchiere, al succo di 2 limoni precedentemente filtrato e diluite il tutto con acqua naturale. Per un effetto più spumeggiante, anche se più calorico, usate acqua gasata, ghiaccio tritato, un cucchiaio di sciroppo di fragole e un poco di zucchero.

Biancospino

Il biancospino, conosciuto anche come pianta del cuore, ha proprietà curative eccellenti per conservare il muscolo miocardico tonico e in condizioni ottimali: migliora la circolazione coronarica, sana i disturbi ritmici (extrasistoli di genesi diversa, tachicardia parossistica e altri attacchi di tachicardia), equilibra la pressione (alzandola se troppo bassa o abbassandola se troppo alta), aiuta ad assestare gli stati d’animo poiché agisce su iperattività, stanchezza generale e apatia e interviene nella profilassi dei crampi muscolari.infusi naturali per prevenire i crampiCon buona tollerabilità, è caratterizzato da mancanza di assuefazione e quindi è idoneo a trattamenti profilattici prolungati.

La nostra idea:

  • Tisana di biancospino. Mettete due cucchiaini di fiori (Flores Crataegi) e foglie (Folia Crataegi) di biancospino in una tazza di acqua bollente e lasciate in infusione per 20 minuti. Bevete la tisana mattino e sera, inizialmente anche a mezzogiorno per qualche giorno. Essendo il sapore insignificante, potete aggiungere uno o due cucchiaini del vostro miele preferito. Per migliorare il sapore della tisana di biancospino e per ottenere anche un’azione sedativa mite aggiungete un pizzico di melissa (Folia Melissae).
  • Tintura di biancospino. In alternativa alla tisana, potete assumere 20-30 gocce di tintura di biancospino (Tinctura Crataegi) tre volte al giorno. La tintura è acquistabile in erboristeria.

Timo

Le due sostanze da cui è contraddistinto, timolo e carvacrolo, funzionano da potenti disinfettanti che eliminano batteri e funghi. Il timo è un rimedio eccezionale per influenza, bronchite, laringite e tosse (in questo caso, oltre all’infuso di timo, potete abbinare l’essenza di timo per fare suffumigi). Inoltre dà risultati apprezzabili anche contro gastrite, nausea e dolori mestruali. Naturalmente anche il timo è nemico dei crampi muscolari.
Attenzione: il timo non è indicato a chi soffre di allergia verso l’acido acetilsalicilico (aspirina e altri farmaci che contengono questo principio attivo).

La nostra idea:

  • Infuso di timo. Versate 5 gr di timo in una tazza di acqua bollente e lasciate in infusione per 10 minuti. Quindi filtrate e bevete l’infuso tre volte al giorno tra i pasti oppure dopo i pasti.

Luppolo

luppolo per prevenire i crampi

Il luppolo è impiegato soprattutto come sedativo del sistema nervoso centrale. Contrasta l’ipereccitabilità nervosa (il comune nervosismo) e l’insonnia. Molto buono anche grazie alle proprietà eupeptiche per la dispepsia atonica(la cattiva digestione) e per i dolori mestruali (mal di testa e crampi). Data la sua azione distensiva, naturalmente, ostacola la formazione delle tanto fastidiose contrazioni muscolari involontarie (anche durante il sonno per via delle proprietà ipnotiche che consentono un buon riposo. A questo scopo potete addirittura inserire nel cuscino dei coni essiccati di luppolo). 

La nostra idea:

  • Infuso di luppolo. Versate una tazza di acqua bollente su 8 gr di coni di luppolo e lasciate risposare per 15 minuti; filtrate e assumete l’infuso tre volte al giorno lontano dai pasti.

Consiglio
Per evitare di fare infusi più volte laddove sia necessario assumere le erbe officinali tre volte al giorno, moltiplicate per tre sia la quantità di acqua sia le erbe da utilizzare per avere la “scorta giornaliera” di infuso. All’atto dell’assunzione, basta riscaldare una tazza di bevanda. Per non alterare l’infuso, non conservatelo per più di 12/14 ore.

Per limitare al minimo il rischio di crampi muscolari durante l’attività fisica è bene mantenere una corretta idratazione e non trascurare la fase di stretching, sia in palestra sia quando vi allenate a casa sul vostro tapis-roulant!… 

Vsb:t

Pubblicato il

Tapis Roulant DKN: ecco la gamma 2015

DKN è una marca produttrice di attrezzi fitness, con sede in Belgio e rivenditori in diversi paesi: dall’Europa agli Stati Uniti all’Australia. Negli ultimi anni le linee di prodotti DKN si sono sviluppate fino a coprire i principali settori fitness: cyclette, ellittiche e speedbike, pedane vibranti, attrezzi e macchinari per pesistica e una gamma completa di tapis roulant, sia per la casa che per le palestre.

I tapis roulant DKN sono prodotti di qualità, con un design accurato e moderno. La loro caratteristica più interessante è la presenza di una consolle Bluetooth, che permette collegarsi al proprio smartphone o tablet (sia Apple che Android) e integrare l’allenamento con le funzionalità offerte dalle APP. I dati raccolti durante la seduta di tapis roulant vengono memorizzati sul dispositivo e rielaborati per la visualizzazione e il monitoraggio dei progressi compiuti. Tra le APP DKN compatibili con i tapis roulant si segnalano

  • APP DKN-Run: permette di trasformare il tablet in una vera e propria consolle fitness. Grazie alla connessione Bluetooth si accede all’APP e si impostano i propri dati personali, grazie ai quali è possibile selezionare un programma di allenamento personalizzabile. L’APP è studiata anche per un uso condiviso: è possibile tenere in memoria i dati di un massimo di 12 utenti, con allenamenti specifici per ciascuno. Tra le funzionalità dell’app interessante è il programma i-Routes che consente di allenarsi percorrendo un circuito virtuale a scelta tra le strade di tutto il mondo.
  • APP DKN iWorld: simile alla prececende, anche l’APP iWorld permette all’utilizzatore di impostare tramite tablet un programma di allenamento su misura. Con iWorld potrete esplorare ogni punto del globo senza smettere di allenarvi, grazie alla magnifiche vedute panoramiche offerte da Google Streetview, da soli o condividendo i dati degli allenamenti con gli amici tramite le più famose piattaforme social.Tapis roulant richiudibile DKN AiRun X

La gamma di tapis roulant DKN comprende linee diverse, tra cui Eco Run, AiRun I e AiRun X (tutti disponibili quest’anno in una elegante versione Black). AiRun X merita una menzione speciale per la sua caratteristica di essere compatto e completamente richiudibile: grazie ad un ingegnoso sistema di piegatura, infatti, il tapis-roulant si ripiega completamente e grazie allo spessore di una trentina di cm può essere riposto anche in un ripostiglio o in posizione orizzontale sotto il letto.

Altri modelli di tapis roulant prodotti da DKN sono Road Run I e RunTech A. Quest’ultimo si differenzia da tutti gli altri per la peculiarità del suo motore a corrente alternata (AC) che ha una durata decisamente più lunga rispetto ai classici motori a corrente continua (per utenti maratoneti o per famiglie numerose…).

Vsb:t

Pubblicato il

Ginnastica sui tacchi a spillo: la moda dello stiletto strength amata dalle star

Da qualche anno si è diffusa dagli USA una nuova tendenza a metà strada tra il fitness e la sexy-gym. È lo stiletto strength, una forma di allenamento che nasce dalle tecniche di portamento insegnate a dive e modelle. Tra le VIP e prime amanti dell’insolita disciplina spiccano Sharon Stone, Paris Hilton, Victoria Beckham, Julia Roberts.

Il trend si è rapidamente diffuso dalle terre d’oltreoceano all’Europa, conquistando anche l’Italia con Milano in prima fila.
Nella borsa della palestra non è più necessario infilare scarpe da ginnastica e calzettoni di spugna. Aprite la scarpiera e tirate fuori le calzature con 12 centimetri di tacco a stiletto. Scegliete il vostro paio preferito, ricordate di tirare fuori dal cassetto le calze di nylon o a rete e siete già pronte per il riscaldamento!

Secondo le insegnanti di stiletto strength, i corsi sono mirati ad allungare la muscolatura delle gambe agendo specialmente sulla zona compresa tra coscia e polpaccio, rinforzando anche le caviglie e insegnando la corretta postura sui tacchi alti. Non solo. Le lezioni servono a ritrovare sicurezza e fiducia in se stesse valorizzando femminilità e autostima.

Insomma, da oggi la palestra è anche scuola di seduzione perché, grazie alla camminata da passerella con portamento da defilé, glutei e addominali contratti, sguardo alto e fiero, sarà assai probabile attirare gli sguardi maschili.

ginnastica sui tacchi a spillo

Vsb:t

Pubblicato il

Jawbone Up Move: il braccialetto fitness economico

La ditta statunitense Jawbone ha introdotto tra i suoi prodotti un nuovo fitness trackerJawbone Up Move – per venire incontro alle esigenze di chi non vuole investire grandi cifre in un braccialetto fitness. Con il suo costo di lancio di 49,90 euro, il braccialetto è il più economico tra quelli offerti da Jawbone, ed è anche il più essenziale. Sarà disponibile dalla fine del mese di novembre ma è già possibile pre-ordinarlo sul sito ufficiale.

Come i suoi predecessori, Up Move so propone di aiutarci a mantenere la forma fisica, perdere peso e tenere sotto controllo la salute, monitorando l’attività fisica durante il giorno, le calorie bruciate, i passi percorsi e la qualità del sonno.

Il nuovo dispositivo è grande all’incirca come una moneta da 2 euro, in alluminio anodizzato ed è dotato di clip per poterlo fissare sugli abiti. E’ disponibile in cinque colori (viola, giallo, grigio, rosso e nero); il cinturino non è incluso nel prezzo.

Jawbone Up Move si connette a smartphone e tablet tramite Bluetooth e grazie all’applicazione ‘Up App‘ di Jawbone, comunica i dati raccolti alla app Smart Coach che fornirà una guida personalizzata con consigli mirati e obiettivi da raggiungere. I risultati ottenuti possono essere condivisi con gli amici tramite la funzione Social.
La batteria di Up Move dura circa sei mesi ma, attenzione, non è ricaricabile. Una volta esaurita la carica va sostituita. Inoltre, rispetto ai modelli più costosi, Up Move non ha la funzione vibrazione e non è waterproof.

Jawbone Up Move

Vsb:t

Pubblicato il

Nasce Jawbone Up 3 braccialetto fitness

Negli ultimi giorni la società americana Jawbone, produttrice di dispositivi fitness indossabili, ha presentato al pubblico i nuovi modelli di braccialetti fitness. Le novità introdotte sono due: Jawbone Up Move e Jawbone Up3.

Mentre il primo è la versione economica e semplificata dei predecessori, Jawbone Up3 rappresenta un vero salto rispetto ai braccialetti fitness delle generazioni precedenti, tanto da essere definito dall’azienda “Il dispositivo di monitoraggio più avanzato del mondo”.

Jawbone Up3 assomiglia e si utilizza come il precedente Up24 ma con funzionalità in più. Il braccialetto, infatti, è integrato con sensori in grado di fornire dati sulla frequenza cardiaca a riposo. Inoltre, effettuando un aggiornamento del software, sarà possibile in futuro ottenere anche i dati relativi allo sforzo cardiaco durante l’attività fisica. Up3 possiede anche sensori per il controllo della bioimpedenza (cioè valutare la composizione corporea), della temperatura della pelle e ambientale, della frequenza respiratoria e del tasso di idratazione. Tutto questo oltre alle funzioni classiche per monitorare le fasi del sonno e l’attività fisica, che erano presenti già nei precedenti modelli.

Jawbone Up3 si presenta come un elegante accessorio in alluminio anodizzato, che può essere abbinato a qualsiasi gioello o orologio. Oltre alla cura del design, non manca, naturalmente, la qualità tecnologica: come tutti i fitness tracker Jawbone Up3 si può connettere al proprio smartphone tramite UP App, con la quale sarà possibile sincronizzare e visualizzare su schermo tutti i dati raccolti dal braccialetto.

Jawbone Up3

Vsb:t

Pubblicato il

Recensione di Fitness Tracker Jawbone Up e Jawbone Up24

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito alla moltiplicazione esponenziale dei fitness tracker o activity tracker presenti sul mercato. Nonostante la sovrabbondanza di concorrenti, uno dei più rappresentativi della categoria rimane il braccialetto fitness Jawbone Up (il primo braccialetto fitness ad essere diventato popolare). Jawbone Up è prodotto dall’azienda Jawbone di San Francisco, leader mondiale nel campo della tecnologia e specializzata nella produzione di dispositivi indossabili. Nel 2013 è stato introdotto un secondo modello, il Jawbone Up24, che si differenzia dal precedente per alcune particolarità, come la possibilità di connessione Bluetooth e una app leggermente rinnovata. Vediamo insieme quali sono le principali caratteristiche di questi braccialetti fitness.

Jawbone Up azzurro  Jawbone Up24 rosso

Jawbone Up e Up24 sono due braccialetti tecnologici che rilevano i nostri movimenti e ci accompagnano per tutta la giornata aiutandoci nell’auto-monitoraggio di una serie di parametri relativi al nostro stato fisico, per esempio

  • il numero di passi fatti nel corso della nostra giornata
  • le distanza percorsa camminando o correndo
  • la quantità di calorie bruciate
  • la qualità del nostro sonno

Jawbone monitoraggio sonno

Jawbone Up e Up24 sono disponibili in tre misure (small, medium e large – sul sito è disponibile una tabella per la misurazione del polso) e in vari colori. Dal punto di vista estetico l’unica differenza tra i due modelli è il motivo sta

mpato sul braccialetto: a zig-zag nel caso di Up e a righe per Up24. Il peso è identico per entrambi: 18 grammi (small), 22 grammi (medium) e 23 grammi (large).

Alle estremità del bracciale si trovano due parti metalliche, una delle quali nasconde il plug per la ricarica del dispositivo. La batteria del Jawbone UP ha una durata di circa 10 giorni, mentre quella del Jawbone UP24 ha durata inferiore (di circa 7 giorni) dovuta all’integrazione del Bluetooth.

La principale differenza tra i due

dispositivi consiste nella modalità di sincronizzazione dei dati: con Jawbone UP24 è possibile la sincronizzazione wireless e in tempo reale dei dati rilevati grazie alla tecnologia Bluetooth; con Jawbone UP, invece, i dati devono essere sincronizzati tramite il jack integrato. Una volta sincronizzato il braccialetto fitness con il nostro smartphone, il tracciato delle nostre attività apparirà automaticamente sullo schermo non appena apriamo l’app.

La versione 3.0 della App è strettamente simile alla precedente, ricca di grafici colorati che mostrano i dati raccolti. Ad esempio, possiamo vedere in quali ore durante la giornata siamo più attivi, il totale delle calorie, dei passi e dei km percorsi, così come il tempo del riposo. Oltre a tenere traccia dei movimenti che abbiamo compiuto durante il sonno, possiamo utilizzare Up anche come sveglia “intelligente”, che stabilisce il momento più adatto per svegliarci entro uno scarto orario da noi stabilito.

Jawbone monitoraggio cibo

Novità della app è Jawbone’s Insight Engine, che ci suggerisce gli obiettivi da raggiungere in base alla nostra attività e alla qualità del sonno. Una tabella Trends permette di visualizzare la nostra attività nei giorni, settimane e mesi.

Il monitoraggio del cibo è altrettanto facile. La app ordina i tipi di alimenti per categorie come Bevande, Colazione & Pasticcini, Frutta, Verdura & Piatti vegetariani, Panini & Minestre, Snack. All’interno di ogni categoria l’applicazione rende semplice la visualizzazione al colpo d’occhio attraverso le immagini dei più comuni tipi di pasti; è sufficiente cliccare sulla fotografia corrispondente al cibo consumato per aggiungerlo alla scheda della giornata.

Come in ogni applicazione che si rispetti degli ultimi anni è presente anche una parte social, nella quale è possibile restare in contatto con i propri amici e vederne tutti i progressi.

Tirando le somme, possiamo dire che i due modelli proposti da Jawbone (nonostante qualche piccolo difetto come la mancanza di display) sono fitness tracker , accurati e ben progettati, semplici da utilizzare, forniti di una eccellente app per il monitoraggio del sonno e per la gestione della dieta, soprattutto nella versione Up24 con sincronizzazione Bluetooth. Nel complesso Up e Up24 soddisfano in pieno la missione dell’azienda Jawbone, cioè aiutare le persone a vivere meglio fornendo approfondimenti personalizzati sul modo in cui dormono, si muovono e mangiano.

Jawbone monitoraggio attività

Vsb:t

Pubblicato il

I MIGLIORI FITNESS TRACKER

L’auto-monitoraggio dell’attività fisica sta attraversando un momento d’oro, grazie ad un’ondata di nuovi braccialetti fitness.
Negli ultimi tempi, nessun outfit sembra completo se non si indossa uno dei nuovi fitness tracker (o braccialetti fitness). Con il loro design elegante e i colori brillanti, i recenti fitness tracker – i migliori di sempre in termini di tecnologia per l’auto-misurazione – stanno facendo l loro comparsa al polso di chiunque.

Se siete interessati ad unirvi al gruppo degli utilizzatori di fitness-tracker dovete sapere che, come per ogni accessorio sportivo, alcuni di questi fitness-tracker lavorano meglio di atri. I migliori sono capaci di tracciare il movimento (misurandolo sia in km che in passi), le calorie bruciare e il ritmo del sonno. Altri, sono in grado di monitorare la frequenza cardiaca, e possono essere usati in abbinamento ai primi per ottenere un quadro ancor più preciso del nostro stato di salute.

Ogni buon fitness tracker è fornito di una app per smartphone, che possiamo usare per tenere d’occhio i nostri progressi e registrare tutto ciò che mangiamo nel corso della giornata. Alcuni di questi braccialetti hanno addirittura la doppia funzione di smartwatche (orologi “intelligenti”), sul cui display possiamo ricevere le notifiche del nostro smartphone.

Che tu sia un inguaribile pantofolaio o un atletico maratoneta, sicuramente troverai quello che fa per te nell’ampia gamma di fitness tracker a disposizione. Nel nostro sito te ne proponiamo alcuni, tra cui Polar LOOP (disponibile nelle versioni Black, Blue e Purple), Jawbone UP e Jawbone UP24 (colori vari).

Jawbone UP colori vari

Vsb:t