Giorno: 27 Agosto 2009

Farmaci e nutrienti: interazione

Antibiotici E’ noto ormai da tempo che gli alimenti e i farmaci possono dare luogo a interazioni reciproche con conseguenze più o meno importanti. Solitamente la prescrizione di un farmaco è accompagnata dalle indicazioni sulle modalità di assunzione in relazioni ai pasti. L’indicazione è, di solito, legata al fatto che molti farmaci presentano un’azione gastrolesiva, ma è importante sottolineare che la scelta del momento della somministrazione dovrebbe essere fatta sulla base di altri criteri.

L’obesità nel bambino

obesità nel bambino Nell’ultima metà del secolo scorso si è assistito, nei paesi industrializzati, ad un progressivo cambiamento delle abitudini alimentari, sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo. Nello specifico si è ridotto di molto il consumo di cereali, legumi secchi e freschi e fibra vegetale, mentre si è assistito ad un aumentato consumo di latte, uova, formaggi e carne.

I nuovi cereali

nuovi cereali Con le migrazioni entrano nel nostro Paese usi e costumi diversi dai nostri, queste diversità si notano anche sulle nostre tavole, attraverso l’introduzione di alimenti a noi sconosciuti. Oggi parliamo del miglio, molto importante nei paesi africani specialmente nella zona del Sahel e nelle aree molto secche della Savana.
Tra i migli minori troviamo: l’Eleusine Coracana , il fonio bianco (Digitaria Exilis), il fonio nero (Digitaria Iburua), il tef (Eragrostis tef) e il panico (Setaria Italica).

 

Olio d’oliva: un bene prezioso

L’olio di oliva rappresenta per tradizione alimentare e legame al territorio uno dei prodotti fondamentali dell’agricoltura mediterranea, di indiscusso valore nutrizionale per la composizione chimica e le caratteristiche organolettiche esaltate dal suo impiego quale condimento. E’ una pianta molto antica basti pensare che le tracce più antiche dell’ulivo in Puglia risalgono all’Età Neolitica (7000-3000 a.C.).

 

Lo yogurt

Questo mese le monografie di adieta.it si occupano di yogurt .
Si definisce yogurt il latte fermentato da microrganismi specifici acidificanti quali Streptococcus thermophilus e Lactobacillus bulgaricus.

Pandoro e Panettone?

pandoro e panettonePanettone o Pandoro? La gara tra i due dolci più famosi delle festività natalizie sta per incominciare. Quale dei due sia il più buono è difficile da dire, dipende dai gusti.
Sicuramente sono i prodotti più venduti, nel 2005 ne sono state prodotti 120 mila quintali, il 17% dei quali artigianali.

 

Uva

Monografia sull'uvaFrutto della vite , pianta rampicante della Famiglia Vitacee, genere Vitis, di cui l’unica specie spontanea in Europa è la Vitis Vinifera (nell’America del Nord esiste la Vitis lambrusca). Si presenta sotto forma di grappolo, composto da un graspo e da numerosi acini, di piccola taglia e di colore chiaro, giallo, giallo dorato o verde, nel caso dell’uva bianca, o di colore scuro (rosa, viola o nero) nel caso dell’uva nera. L’acino è a sua volta costituito dalla buccia, dalla polpa e dai semi (vinaccioli).

Topinambur

Quest’oggi le monografie di adieta.it si occupano del topinambur, una pianta erbacea perenne, della famiglia delle Composite.
Il topinambur è detto anche patata americana, patata del Canada, pera di terra, tartufo di canna, tartufala bastarda ed è originaria del Brasile. Fu introdotto in Italia nel secolo XVII.

Il pane di Rivalta – farina Ros ’95

18/11/2001…ce l’avete chiesto in tanti…
“È il pane che tutti aspettavano: piu’ ne mangi e più bruci calorie…
Tutti ne vogliono almeno un pezzetto ma non sanno a chi rivolgersi…”

Adieta.it ha contattato il Dott. Mathias Christian Zohoungbogbo, il medico inventore della Ros ’95, la farina senza amido né carboidrati, brevetto approvato dal ministero dell’Industria nel marzo del 2001.