Ultrasuoni, estetica e fitness

UltrasuoniMolte sono le funzioni degli ultrasuoni applicati all’estetica che al fitness, grazie all’azione non invasiva, indolore, e al conseguente aumento de metabolismo e dell’eliminazione dei prodotti di scarto.

Molte sono le funzioni degli ultrasuoni applicati all’estetica che al fitness, grazie all’azione non invasiva, indolore, e al conseguente aumento de metabolismo e dell’eliminazione dei prodotti di scarto.

 – Facilitano l’assorbimento di sostanze attive: quali oli essenziali, vitamine liposolubili, prodotti cosmetici, emulsioni e agenti idrosolubili attraverso l’epidermide.
Distendono i tessuti: l’ultrasuono grazie al suo effetto termico e meccanico, interagisce con il tessuto favorendo i processi biochimici e metabolici. Ottimo per la distensione delle rughe superficiali.
Attivano i processi antinfiammatori rigenerativi: in caso di acne e foruncoli:gli ultrasuoni attivano i fibroblasti, importanti nella rigenerazione tissutale. Il collagene prodotto dopo il trattamento aumenta l’elasticità dei tessuti riducendo la formazioni di cicatrici.
Mobilitano i grassi e ripristinano il trofismo dei tessuti cellulitici: l’ultrasuono, grazie al suo effetto termico, ma anche meccanico, ripristina il metabolismo tissutale con positività sul metabolismo dei grassi e loro rimozione. Infine la vascolarizzazione della zona trattata e il drenaggio linfatico, favoriscono l’esito positivo sulle zone cellulitiche.
Rilassano le contratture muscolari: per il suo effetto termico e meccanico rilassa i muscoli stressati.
Azione profonda: la pressione generata dall’idromassaggio ha un’azione meccanica superficiale che si propaga ai tessuti sottostanti.
Aumento della frequenza del massaggio: il massaggio derivante dall’idromassaggio e variabile in quanto a pressione sulla pelle.
Localizzazione del massaggio: l’idromassaggio determina la compressione periodica del tessuto interessato. In particolare, il massaggio ultrasonico causa il movimento delle cellule separandola dalle cellule adiacenti.

UltrasuoniIl tessuto adiposo

Il tessuto adiposo è formato da cellule dette adipociti ed è diviso in tessuto adiposo bianco e tessuto adiposo bruno. La sua funzione è termoisolante, di riserva e meccanica. Il grasso non conduce calore, ha un’ottima proprietà di riserva in caso di necessità e occupa gli interstizi, riveste i nervi ed i vasi e i muscoli foderandoli.

I radicali liberi

I radicali liberi sono molecole altamente reattive che si producono nel nostro organismo. Sono la causa della maggior parte delle patologie e dell’invecchiamento degli esseri viventi. I radicali liberi sono composti da ossigeno che si lega ad altri elementi, quindi l’ossigeno che è indispensabile per mantenere la vita, diventa paradossalmente anche la più importante fonte di produzione di radicali liberi.
Quando respiriamo, introduciamo ossigeno, il 95% circa di questo ossigeno viene utilizzato dalla cellule per produrre energia; mentre la parte rimanente dà origine ai radicali liberi. Questo è un processo fisiologico, normale, e l’organismo di una persona sana è attrezzato per fare fronte alla presenza di questi radicali liberi difendendosi con un proprio sistema anti-radicali, che si chiamo sistema antiossidante. Questo sistema antiossidante comprende meccanismi enzimatici e meccanismi nonenzimatici. Tra i primi vi è la superossidodismutasi, la catalasi e il glutatione ridotto. Tra le sostanze non enzimatiche ricordiamo la Vitamina E, la Vitamina C, i carotenoidi, i polifenoli, le antocianine, ecc. Pertanto, alla formazione di radicali liberi il nostro organismo risponde mediante il suo sistema antiossidante. Se però il quantitativo di radicali liberi prodotto è superiore a quello fisiologico, il nostro sistema antiossidante non è più in grado di neutralizzare questo eccesso, per cui i radicali liberi aggrediscono le cellule, provocando danni più o meno gravi. E ci troviamo in stress ossidativo.

aDieta.it
Vi propone:

Meccanismi degli ultrasuoni

Indicazioni terapeutiche

Acquista

FAQ

 

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

frutta e colori

L’estate e i colori della frutta: la tavolozza della salute

Da qualche anno si sta diffondendo una nuova disciplina che tende ad assegnare ai colori dei vegetali proprietà preventive e anche curative particolari. A cavallo fra scienza ufficiale e cromoterapia, in attesa che ulteriori sperimentazioni comprovino con maggior precisione la scientificità della teoria (che comunque è già sfruttata pubblicitariamente da alcuni produttori di succhi di frutta e di minestre pronte), cerchiamo di capire qualcosa di più.

albicocca

Arriva l’estate. Viva l’albicocca

AlbicoccheLatini la chiamavano “Prunus armeniaca“, convinti che la sua origine fosse in Armenia (arriva invece dalla Cina), ma a diffonderla e coltivarla in Europa furono gli Arabi, che la battezzarono Al-barquq, da cui albicocca. Un frutto gustoso e prezioso, non solo per l’alimentazione ma anche per la cosmesi, come vedremo in seguito. Cinque sono i modi in cui si può gustare l’albicocca: fresca, essiccata, candita, sciroppata, in confettura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817