TEST: Quanto sei pigro?

AutunnoDopo le "follie" estive, inevitabilmente l'autunno si presenta come una stagione più calma e riflessiva. La pioggia, le prime nebbie, il freddo più o meno intenso sono fattori che invitano a una vita meno attiva, con più spazio per l'introspezione piuttosto che per l'attività fisica. Rintanarsi nel proprio nido, quindi, è un comportamento sufficientemente normale all'arrivo dell'autunno, ma bisogna stare attenti a non esagerare.

AutunnoDopo le “follie” estive, inevitabilmente l’autunno si presenta come una stagione più calma e riflessiva. La pioggia, le prime nebbie, il freddo più o meno intenso sono fattori che invitano a una vita meno attiva, con più spazio per l’introspezione piuttosto che per l’attività fisica. Rintanarsi nel proprio nido, quindi, è un comportamento sufficientemente normale all’arrivo dell’autunno, ma bisogna stare attenti a non esagerare.

RiposoCon questo piccolo test vi aiutiamo a capire quale rapporto avete con l’attività fisica e quanto una certa naturale indolenza (tipicamente autunnale) è radicata in voi.
Rispondete rapidamente e con sincerità a tutte le domande e confrontate il vostro risultato con la tabella finale: scoprirete qualcosa di più sul vostro carattere.

E non vi preoccupate troppo dell’esito: è soltanto un gioco!

 

1) Tutti sono simpatici, d’accordo, ma qual è la tua razza di cane preferita?Pastore tedesco
Cocker Inglese
Pastore Tedesco
Fox Terrier

 


2) Scegli fra questi proverbi quello che ti piace di più: Gatto
Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino
Donne e buoi dei paesi tuoi
Chi ben comincia è alla metà dell’opera

 


3) Ti trasferisci in una casa nuova. Qual è la stanza che arredi per prima?Casa nuova
Soggiorno/Salotto
Cucina
Camera da letto

 


4) Fra questi, il tuo film preferito. Qual è?Film
La Dolce Vita
The Blues Brothers
Momenti di Gloria

 


5) Fra le seguenti, la canzone che canticchi più di frequente…Microfono
Sapore di Sale
Inno di Mameli
Volare

 


6) Devi affrontare un viaggio aereo. Che cosa non puoi dimenticare di mettere in valigia?Aereo
Pantofole da camera
Infradito per la doccia
Qualcosa di elegante

 


7) E’ il tuo compleanno. Ti piace festeggiarlo facendo cosa?Champagne
Invitando gli amici a casa tua
Un brindisi in un locale alla moda
Gironzolare senza meta in cerca di avventure

 


8) Se devi rilassarti, il tuo luogo preferito è:Relax
La spiaggia
La campagna
La montagna

 


9) Per parlare con gli amici, cosa usi?Cabina telefonica
Telefono cellulare
Posta elettronica
Solo a quattr’occhi

 


10) Una sera in casa in perfetta solitudine…Libro
…sonnecchiando sul divano
…leggendo un libro
…riordinando libri e dischi, vecchie foto e souvenir

 


 

 

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

Il porro, versatile ortaggio autunnale

 il porroIl porro è una pianta di antichissima origine, la Francia ne è oggi la miglior produttrice. Appartenente alla stessa famiglia della cipolla, le liliacee, concentra la sua parte edibile nella parte bianca del fusto. Indicato nei casi di stitichezza, obesità, anemia e artrite. Utile nella regolazione del colesterolo.

Zucca: una regina dell’autunno

ZuccaA Cristoforo Colombo dobbiamo la scoperta non solo degli arcinoti patata e pomodoro, ma anche dell’umile e utilissima zucca, coltivata in Messico e in tutta l’area dell’America centrale fin dal 6.000 a.C.; appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee (insieme a cetrioli, cocomeri, meloni e zucchine) e ha un numero pressoché infinito di varietà, al punto che la classificazione completa è praticamente impossibile; ma tutte le Cucurbitacee, dal punto di vista nutrizionale, sono caratterizzate dal fatto di possedere una grandissima percentuale di acqua, mediamente del 95%.

Le Castagne, frutti d’autunno

Castgna E’ il più noto dei frutti amidacei o farinosi. E’ frutto del castagno , albero della famiglia delle Fagacee, specie Castanea sativa che vive nell’Europa mediterranea. Ne esistono numerose qualità di cui la più nota è il marrone , di dimensioni più grandi e qualità più pregiata. I marroni possono raggiungere anche 50 grammi e sono a forma di cuore, a base triangolare, scorza brunorossiccia, polpa dolce e carnosa.

Nella dieta d’estate la preziosa anguria

Estate: Anguria nella dieta L’anguria, conosciuta anche come cocomero o dialettalmente cocomera, è scientificamente il frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee originaria delle regioni tropicali dell’Africa, precisamente del deserto del Kalahari (lì si dice che venne scoperta dall’esploratore sir David Livingstone). Il frutto, dalla caratteristica polpa rossa (qualche specie però è gialla) punteggiata di piccoli semi neri (o bianchi o gialli) assolutamente commestibili, ha un elevatissimo contenuto d’acqua e di zuccheri semplici, vitamina A e vitamina C.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817