Saltare i pasti per passare gli esami

Tempo di esami, si sprecano i consigli per migliorare la performance scolastica, l’ultimo arriva da un gruppo di ricercatori dell’universitá di Yale. Gli studiosi hanno scoperto che l’ormone della fame riesce a stimolare la connessione dei neuroni nell’area del cervello in cui si forma la memoria recente. Nella ricerca pubblicata da Nature si sottolinea inoltre la possibilitá di usare il ghrelin (questo lo strano nome dell’ormone della fame), anche per curare i disturbi dell’apprendimento o le malattie come l’Alzheimer e le demenze senili.  La ricerca dimostra che il ghrelin può controllare le più importanti funzioni del cervello fungendo da collegamento molecolare tra le capacitá di apprendimento e l’energia prodotta dal metabolismo.
La funzione dell’ormone, che viene rilasciato dallo stomaco, è di attivare alcuni recettori del cervello che comunicano all’organismo la sensazione della fame. Finora si sapeva che il ghrelin agisce nell’ ipotalamo. Ora gli studiosi di Yale hanno scoperto che l’ormone svolge i propri compiti anche su un’altra area del cervello, l’ippocampo, che ha un ruolo fondamentale nei processi di apprendimento. In particolare i ricercatori hanno rilevato che il ghrelin aumenta notevolmente il “lavoro” tra i neuroni all’interno di questa zona.
Quindi, sembrano dire i ricercatori, prima degli esami meglio saltare qualche pasto!
Ma purtroppo non è cosí per passare gli esami servono: impegno, costanza e dedizione allo studio. In bocca al lupo!

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817