Estate: le 10 regole a tavola

L’estate non è solo sinonimo di spiagge, ombrelloni e passeggiate lungomare, ma è anche la stagione del gran caldo, fenomeno dal quale gli individui devono imparare a difendersi. Con l’innalzarsi delle temperature, infatti, i rischi per la salute inevitabilmente aumentano: non basta, però, andare alla ricerca di un po’ di fresco, ma occorre anche fare molta attenzione quando si mangia.

Con il caldo i cibi sono più esposti alla contaminazione di batteri e tossine ed è quindi necessario seguire alcune semplici ma importanti regole di igiene alimentare.

L’attenzione deve essere concentrata sulla scelta, sul trasporto e sulla conservazione degli alimenti. In aiuto dei cittadini italiani che vogliono limitare i rischi legati al caldo, gli esperti del Ministero della Salute hanno esaminato la questione della sicurezza alimentare nel periodo estivo e messo a punto un decalogo delle regole da seguire. Ecco, in sintesi, le linee guida proposte:

1) acquistare i prodotti alimentari presso la distribuzione ufficiale (negozi, supermercati, mercati rionali ecc.);

2) verificare l’integritá delle confezioni, le alterazioni nei colori e negli odori degli alimenti;

3) controllare l’etichetta e la data di scadenza;

4) trasportare gli alimenti refrigerati, congelati o surgelati in maniera idonea, cercando di mantenere la temperatura costante e di ridurre al minimo i tempi in cui essi rimangono fuori dal frigo;

5) evitare all’interno del frigorifero i contatti tra cibi cotti e crudi per prevenire le contaminazioni crociate (vegetali, carni, pesce, uova crudi e prodotti cotti o pronti per il consumo);

6) non ricongelare mai alimenti scongelati;

7) prestare la massima attenzione nella preparazione dei cibi (igiene accurata delle mani, degli utensili, dei piani di lavoro ecc.);

8) cuocere bene gli alimenti, in particolare quelli di origine animale;

9) raffreddare gli alimenti cucinati il più rapidamente possibile;

10) il cibo avanzato non va conservato fuori dal frigo e va consumato il più presto possibile. Naturalmente, oltre alle regole per l’igiene alimentare, va anche ricordata la necessitá di seguire un regime dietetico adatto alle temperature estive. Per combattere gli effetti del caldo, partendo dalla tavola, il Ministero della Salute consiglia di bere molti liquidi, evitare alcol, caffè, bevande gassate o troppo fredde, limitare la quantitá di calorie e di fare un uso abbondante di verdura e frutta fresca.

Per gentile concessione di jugo

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817