Dodicenni a rischio anoressia

Sará presentata mercoledí a Civitavecchia al convegno “Pane e…..” la ricerca commissionata dal centro di solidarietá “Il Ponte onlus” e diretta dalla psicologa Gabriella Fiorucci sul fenomeno dell’anoressia.
Si tratta di una ricerca sul campo che ha lo scopo di raccontare come inizia questo percorso compiuto ogni anno da un sempre più crescente numero di giovani.
La psicologa spiega che sin dall’etá di 12 anni sia maschi che femmine sono attenti al loro peso e iniziano delle diete fai da te spesso dannose.
I dati della ricerca sono impressionanti, infatti molti dei 600 giovani delle scuole superiori che sono stati intervistati si provocano il vomito dopo le abbuffate frequenti e questo viene visto come gioco e non come disturbo.
La maggior parte di loro utilizza pillole dimagranti e diuretici che provocano al fisico danni gravissimi.
Il tutto è l’espressione di un disagio che i ragazzi hanno nei confronti dei rapporti interpersonali, dei genitori assenti o troppo presenti.
Dalla ricerca emerge, inoltre, la necessitá di formare su questo problema la classe insegnante ma anche i medici di famiglia perché possano riconoscere in tempo i segnali e dare l’allarme.

Vsb:t

Please follow and like us:

Lascia un commento