Dieta e movimento fisico per bellezza e benessere

dieta e movimento fisico per bellezza e benessere

8 milioni in costume per l’estate:

dieta e movimento fisico per bellezza e benessere

 

Uno studio condotto dal Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e la Tutela dei Diritti di Utenti e Consumatori) in collaborazione con Agi (Agenzia Giornalistica Italiana) ha determinato essere circa 8 milioni gli italiani che hanno iniziato il mese di giugno mettendosi a dieta o comunque prestando maggiore attenzione ai propri consumi alimentari. Scopo di questo comportamento, ovviamente, farsi trovare pronti alla “prova-costume”, tappa obbligata del percorso di avvicinamento alle ferie estive. Le donne impegnate in questa sfida alla bilancia sono la maggioranza (55%) e hanno un’età compresa fra i 30 e i 45 anni (44%). Il dato preoccupante, sottolinea il Codacons, è che questo esercito di persone a dieta (oltre il 70%) non segue il consiglio di un medico o di un dietista ma si affida al “fai-da-te” o al consiglio di amici e parenti. Inutile ricordare che un simile comportamento può essere molto rischioso per la salute, arrecando in alcuni casi danni difficilmente reversibili.

Il consiglio del Codacons è quindi quello di seguire soltanto diete che abbiano una comprovata base scientifica e che, possibilmente, siano state redatte tenendo conto della caratteristiche psico-fisiche nel soggetto interessato. A questo prezioso consiglio ne aggiungiamo un altro: non accontentiamoci di bruciare i grassi in eccesso ma tonifichiamo il nostro fisico attraverso il movimento. Tapis-roulants, ellittiche, pedane vibranti… a voi la scelta! Le nostre proposte sono sempre le migliori

Sono 4,4 milioni di donne (il 55% del totale) contro 3,6 milioni di uomini (45%), a dimostrazione che oramai la dieta non e’ piu’ prerogativa femminile, e anche il sesso forte presta particolare attenzione alla forma fisica – spiega l’associazione – per entrambi i sessi, la fascia d’eta’ dove si registra una maggiore incidenza di cittadini a dieta e’ quella compresa tra i 30 e i 45 anni (44%), mentre nella fascia 18-30 anni la percentuale di persone a regime alimentare controllato scende al 29%, contro il 18 della fascia 45-60 e il 9 degli over 60. Di questi 8 milioni, tuttavia, la stragrande maggioranza (circa il 70%) segue diete ‘fai da te’, reperendo informazioni su internet, seguendo i consigli di amici e parenti o assimilando informazioni frammentarie recepite sui giornali o in tv. Solo il 30% consulta un medico o un dietista.
  Si tratta di una scelta assai rischiosa – spiega il Codacons – molto spesso, infatti, le diete pubblicate sul web, specie quelle che promettono grandi risultati in poco tempo, non hanno alcuna base scientifica, e possono risultare rischiose per chi le segue, provocando squilibri e alterazioni con conseguenti danni alla salute. Per questo l’associazione invita il ministero della Salute a eseguire un controllo sulle informazioni reperibili sul web, al fine di disporre l’oscuramento di quelle pagine che, consigliando diete pericolose e prive di fondamento scientifico, possono provocare danni ai cittadini.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

Il porro, versatile ortaggio autunnale

 il porroIl porro è una pianta di antichissima origine, la Francia ne è oggi la miglior produttrice. Appartenente alla stessa famiglia della cipolla, le liliacee, concentra la sua parte edibile nella parte bianca del fusto. Indicato nei casi di stitichezza, obesità, anemia e artrite. Utile nella regolazione del colesterolo.

Zucca: una regina dell’autunno

ZuccaA Cristoforo Colombo dobbiamo la scoperta non solo degli arcinoti patata e pomodoro, ma anche dell’umile e utilissima zucca, coltivata in Messico e in tutta l’area dell’America centrale fin dal 6.000 a.C.; appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee (insieme a cetrioli, cocomeri, meloni e zucchine) e ha un numero pressoché infinito di varietà, al punto che la classificazione completa è praticamente impossibile; ma tutte le Cucurbitacee, dal punto di vista nutrizionale, sono caratterizzate dal fatto di possedere una grandissima percentuale di acqua, mediamente del 95%.

Le Castagne, frutti d’autunno

Castgna E’ il più noto dei frutti amidacei o farinosi. E’ frutto del castagno , albero della famiglia delle Fagacee, specie Castanea sativa che vive nell’Europa mediterranea. Ne esistono numerose qualità di cui la più nota è il marrone , di dimensioni più grandi e qualità più pregiata. I marroni possono raggiungere anche 50 grammi e sono a forma di cuore, a base triangolare, scorza brunorossiccia, polpa dolce e carnosa.

Nella dieta d’estate la preziosa anguria

Estate: Anguria nella dieta L’anguria, conosciuta anche come cocomero o dialettalmente cocomera, è scientificamente il frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee originaria delle regioni tropicali dell’Africa, precisamente del deserto del Kalahari (lì si dice che venne scoperta dall’esploratore sir David Livingstone). Il frutto, dalla caratteristica polpa rossa (qualche specie però è gialla) punteggiata di piccoli semi neri (o bianchi o gialli) assolutamente commestibili, ha un elevatissimo contenuto d’acqua e di zuccheri semplici, vitamina A e vitamina C.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817