Una buona colazione prima di tutto

Iniziare la giornata con una buona prima colazione fa bene allo spirito, ma soprattutto al cuore. Lo rivela uno studio dell’Universitá di Nottingham, Gran Bretagna, e pubblicato sull’autorevole rivista dell’American Journal of Clinical Nutrition.

Secondo la ricerca infatti, saltare la prima colazione significa un aumento del colesterolo nelle donne giovani e sane, con una diminuzione della sensibilitá all’insulina, l’ormone incaricato a regolare il livello di zuccheri nel sangue.

Sempre lo stesso studio, ha inoltre evidenziato che nei soggetti che non facevano colazione, esiste la tendenza ad aumentare il numero delle calorie consumate durante la giornata. Secondo gli esperti dell’Universitá di Nottingham, guidati da Hamid R. Farshchi, tali condizioni metterebbero i soggetti a rischio diabete di tipo due, al sovrappeso e alle malattie cardiovascolari. Per arrivare a tali conclusioni, gli scienziati hanno effettuato uno studio su dieci donne, in peso forma, dopo averle divise in due gruppi.

Per circa due settimane poi, i due gruppi sono stati poi sottoposti a regimi alimentari diversi: al primo veniva data una colazione a base di latte scremato e fiocchi di cereali, più due pasti normali, mentre il secondo, al quale non veniva data la colazione, consumava durante la giornata i due pasti classici più spuntini extra, composti da due snack.

Al termine dell’esperimento, i ricercatori hanno poi controllato i dati del metabolismo dei due gruppi, evidenziando nei soggetti che non facevano colazione, livelli di colesterolo LDL fuori dalla norma e scarsa reattivitá all’insulina.

A questi due fattori, possibili cause di rischio per il diabete di tipo due e per le malattie cardiovascolari., si aggiunge poi anche il problema sovrappeso, dovuto alla maggiore richiesta di calorie nel corso della giornata. Hamid R. Farshchi ha cosí spiegato i risultati ottenuti dall’esperimento: “In passato, altre ricerche avevano dimostrato che una colazione a base di cereali induce livelli di colesterolo e insulina più bassi” ed ha aggiunto, “i nuovi dati ci suggeriscono che trovare il tempo per fare colazione, a lungo andare, ha dei concreti benefici per il cuore”. Sempre Farshchi ha poi aggiunto che occorreranno ulteriori studi per stabilire l’influenza della prima colazione sul peso corporeo, mentre la vera scoperta di questo studio, sta nell’aver rivelato che “se si inizia la giornata con uno snack a metá mattina e non con una colazione, il metabolismo viene gravemente alterato”.

Per gentile concessione di http://www.jugo.it sito che vi invitiamo a visitare.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817