Arriva l’estate, che dieta faccio?

L’avvicinarsi dell’estate e di conseguenza la prova bikini favoriscono il proliferare di diete.
Ecco quelle più strane e di moda.

Sull’onda del best seller “Il codice da Vinci” ecco il «Codice dietetico», scritto dall’italoamericano Stephen Lanzallotta (Sperling&Kupfer).
L’autore assicura che il percorso alimentare è bilanciato ed è stato ideato proprio dal maestro del Rinascimento. Diete a base di pizza, pane e formaggi vi faranno perdere peso proprio come a Leonardo Da Vinci (ma perché Leonardo aveva fatto una dieta????).

Altra dieta quella dei limoni, che imperversa in quasi tutte le cittá: si mangiano solo limoni, una sorta di delirio alimentare…. A Roma è di gran moda un dietologo che prescrive di mangiare nella giornata cinque chili di frutta e due bustine di aminoacidi ramificati a pranzo e a cena.  
A Milano impazza la dieta «Cambridge», solo liquidi preconfezionati a bassissimo contenuto calorico (circa 350 calorie al giorno) e altissimo costo.
E cosa dire della dieta con gonadotropina corionica (HCG), che fornisce solo 500 calorie al giorno e come “dolce” una bella iniezione di ormone della crescita? E della dieta a zona, o di quella del dott. LemmeA  Torino, un dottore assicura la magrezza consentendo di mangiare senza alcun ritegno, tra le altre cose, fragole con panna.
Le diete iperproteiche non perdono mai terreno, sono sempre in pole position: pochi grassi, niente carboidrati e carne o pesce a volontá….

Nonostante tutto noi restiamo dell’idea che muoversi di più  e mangiare di tutto un po’ resti la cura migliore ai chili di troppo.


Vsb:t

Please follow and like us:

Lascia un commento