Olio di Argan, antirughe ed elisir di giovinezza per la pelle

olio di argan

Dai frutti di un pianta che cresce in Marocco si estrae l’olio di argan, efficace contro le rughe e con molteplici azioni benefiche per il corpo, per il viso e per i capelli.

Nel Marocco Meridionale vive l’argania spinosa, una pianta dai cui frutti si ricava un olio molto pregiato, utilizzato sia in ambito cosmetico che in ambito alimentare: l’Olio di Argan.

Si tratta di un olio molto apprezzato sia perché la sua produzione è piuttosto difficoltosa (per ricavarne un litro occorrono sedici ore di lavoro e i frutti di ben sei piante di argania spinosa) sia per i principi nutritivi che apporta al nostro organismo.

Dal punto di vista cosmetico, l’Olio di Argan svolge azione emolliente, antiossidante e idratante, il che lo rende un prodotto estremamente utile per la cura del viso, dei capelli e del corpo in generale. Contenendo acidi grassi insaturi e vitamina E, l’olio di argan idrata e leviga la pelle, proteggendola dagli agenti esterni. Ma la sua proprietà più ricercata è quella antietà, tanto che alcuni ritengono l’Olio di Argan un vero e proprio elisir di giovinezza.

Quando si avanza con l’età, la pelle perde elasticità e si manifestano rughe per via della carenza di acidi grassi essenziali. L’Olio di Argan dispone di un contenuto di acidi grassi assai elevato, oltre l’80%, e la sua composizione lo rende uno dei rimedi cosmetici maggiormente validi nel prevenire l’invecchiamento cutaneo.

Semi da cui si ricava l'Olio di Argan

Anche i capelli possono trarre notevoli benefici dall’applicazione dell’Olio di Argan, poiché questa sostanza nutre le fibre capillari, rivitalizzando i capelli secchi e fragili.

L’Olio di Argan è inoltre un prezioso alleato nel proteggere i tessuti connettivi, nel migliorare il tono muscolare del volto, nel favorire l’ossigenazione delle cellule, nel nascondere fastidiosi inestetismi come le occhiaie e nel proteggere le labbra screpolate.

Oli e massaggi possono diventare una coccola quotidiana per prenderci cura della pelle e concederci un piccolo momento di relax e di cura personale. Nel nostro rituale di bellezza possiamo inserire anche l’uso di un apparecchio esetetico specifico per la cura della pelle. Ne esistono diversi sul mercato e tutti uniscono la comodità di un trattamento estetico a casa con l’efficacia di un trattamento professionale, garantendo un’azione più intensa e mirata, ad esempio contro la cellulite.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

Il porro, versatile ortaggio autunnale

 il porroIl porro è una pianta di antichissima origine, la Francia ne è oggi la miglior produttrice. Appartenente alla stessa famiglia della cipolla, le liliacee, concentra la sua parte edibile nella parte bianca del fusto. Indicato nei casi di stitichezza, obesità, anemia e artrite. Utile nella regolazione del colesterolo.

Zucca: una regina dell’autunno

ZuccaA Cristoforo Colombo dobbiamo la scoperta non solo degli arcinoti patata e pomodoro, ma anche dell’umile e utilissima zucca, coltivata in Messico e in tutta l’area dell’America centrale fin dal 6.000 a.C.; appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee (insieme a cetrioli, cocomeri, meloni e zucchine) e ha un numero pressoché infinito di varietà, al punto che la classificazione completa è praticamente impossibile; ma tutte le Cucurbitacee, dal punto di vista nutrizionale, sono caratterizzate dal fatto di possedere una grandissima percentuale di acqua, mediamente del 95%.

Le Castagne, frutti d’autunno

Castgna E’ il più noto dei frutti amidacei o farinosi. E’ frutto del castagno , albero della famiglia delle Fagacee, specie Castanea sativa che vive nell’Europa mediterranea. Ne esistono numerose qualità di cui la più nota è il marrone , di dimensioni più grandi e qualità più pregiata. I marroni possono raggiungere anche 50 grammi e sono a forma di cuore, a base triangolare, scorza brunorossiccia, polpa dolce e carnosa.

Nella dieta d’estate la preziosa anguria

Estate: Anguria nella dieta L’anguria, conosciuta anche come cocomero o dialettalmente cocomera, è scientificamente il frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee originaria delle regioni tropicali dell’Africa, precisamente del deserto del Kalahari (lì si dice che venne scoperta dall’esploratore sir David Livingstone). Il frutto, dalla caratteristica polpa rossa (qualche specie però è gialla) punteggiata di piccoli semi neri (o bianchi o gialli) assolutamente commestibili, ha un elevatissimo contenuto d’acqua e di zuccheri semplici, vitamina A e vitamina C.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817