L’acqua minerale naturale più adatta a ogni età

In ogni fase della crescita e di consolidamento dell’organismo non deve mai mancare un’adeguata quantità di acqua, da scegliere in base all’età e alle necessità specifiche della persona.

In ogni fase della crescita e di consolidamento dell’organismo non deve mai mancare un’adeguata quantità di acqua, da scegliere in base all’età e alle necessità specifiche della persona.
Da quando si trova all’interno della pancia materna e fino al termine della sua vita, l’organismo umano ha costantemente bisogno di sostanze utili alla sua crescita, al suo sviluppo, al suo mantenimento e al suo consolidamento. Molte delle sostanze essenziali alla vita sono contenute nell’acqua, che va consumata ogni giorno a seconda delle proprie esigenze e in relazione alla propria età.

Neonati

Per in neonati è preferibile affidarsi ad acque minerali naturali con un residuo fisso compreso tra 250 mg e 500 mg per litro. È importante che l’acqua scelta presenti microelementi essenziali per la crescita, quali il calcio, il magnesio e il fluoro (quest’ultimo non deve però essere assunto continuativamente e in alte dosi attraverso l’acqua), che risultano fondamentali nello sviluppo corretto della struttura ossea e dei denti.
L’acqua può essere aggiunta al latte nel biberon oppure alle pappe.

Donne in gravidanza

Durante la gravidanza, l’organismo è sottoposto a significativi cambiamenti che interessano il metabolismo, i parametri endocrino-metabolici e le funzioni digestive.
Diversi studi hanno mostrato come le donne in gravidanza assorbano quantità elevate di calcio, ferro e vitamina B12. Per soddisfare le nuove necessità dovute alla gestazione si raccomanda di bere al giorno almeno due litri di acqua, con composizione controllata e batteriologicamente pura, meglio se si tratta di acqua a media mineralizzazione.
Particolarmente indicate anche le acque calciche, che favoriscono lo sviluppo scheletrico del bambino, e quelle con un basso contenuto di sodio, per evitare ritenzione idrica e sensazioni di gonfiore.
Quando si allatta, o quando si scioglie il latte in polvere, è opportuno utilizzare un’acqua con un tenore di nitrati inferiore a 10 mg per litro.

Acqua minerale per ogni età

Adolescenti

Anche nell’adolescenza l’organismo ha bisogno di calcio, magnesio e fluoro. È durante questa particolare età, per molti versi difficile, che si deposita il 45% del calcio corporeo totale. La preferenza va accordata alle acque medio minerali bicarbonato-calciche, con basse concentrazioni di sodio.

Donne in menopausa

Quando gli anni passano e ci si avvicina al momento della menopausa, è necessario fornire all’organismo tutte le sostanze necessarie a mantenere il capitale di calcio accumulato. Sono molto utili in tal senso le acque bicarbonato-calciche, ricche di calcio, ma povere di sodio.

Anziani

La scienza medica ha dimostrato che, per i pazienti di età superiore ai 65 anni, l’acqua minerale naturale bicarbonato-calcica e povera di sodio aiuta a ridurre la perdita di massa ossea: si consiglia l’assunzione di 1.700 mg giornalieri di calcio e di 800 UI di vitamina D, quantità che riducono del 41% le fratture del femore e del 30% quelle non vertebrali. Particolare attenzione va posta nei confronti degli anziani in età avanzata, i quali iniziano a perdere la sensibilità al meccanismo della sete e vanno incontro a un aumento della disidratazione tissutale: è opportuno bere molta acqua minerale naturale calcica o bicarbonato-calcica. In caso di ipertensione è bene affidarsi a un’acqua a bassa concentrazione di sodio.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

Il porro, versatile ortaggio autunnale

 il porroIl porro è una pianta di antichissima origine, la Francia ne è oggi la miglior produttrice. Appartenente alla stessa famiglia della cipolla, le liliacee, concentra la sua parte edibile nella parte bianca del fusto. Indicato nei casi di stitichezza, obesità, anemia e artrite. Utile nella regolazione del colesterolo.

Zucca: una regina dell’autunno

ZuccaA Cristoforo Colombo dobbiamo la scoperta non solo degli arcinoti patata e pomodoro, ma anche dell’umile e utilissima zucca, coltivata in Messico e in tutta l’area dell’America centrale fin dal 6.000 a.C.; appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee (insieme a cetrioli, cocomeri, meloni e zucchine) e ha un numero pressoché infinito di varietà, al punto che la classificazione completa è praticamente impossibile; ma tutte le Cucurbitacee, dal punto di vista nutrizionale, sono caratterizzate dal fatto di possedere una grandissima percentuale di acqua, mediamente del 95%.

Le Castagne, frutti d’autunno

Castgna E’ il più noto dei frutti amidacei o farinosi. E’ frutto del castagno , albero della famiglia delle Fagacee, specie Castanea sativa che vive nell’Europa mediterranea. Ne esistono numerose qualità di cui la più nota è il marrone , di dimensioni più grandi e qualità più pregiata. I marroni possono raggiungere anche 50 grammi e sono a forma di cuore, a base triangolare, scorza brunorossiccia, polpa dolce e carnosa.

Nella dieta d’estate la preziosa anguria

Estate: Anguria nella dieta L’anguria, conosciuta anche come cocomero o dialettalmente cocomera, è scientificamente il frutto di una pianta della famiglia delle cucurbitacee originaria delle regioni tropicali dell’Africa, precisamente del deserto del Kalahari (lì si dice che venne scoperta dall’esploratore sir David Livingstone). Il frutto, dalla caratteristica polpa rossa (qualche specie però è gialla) punteggiata di piccoli semi neri (o bianchi o gialli) assolutamente commestibili, ha un elevatissimo contenuto d’acqua e di zuccheri semplici, vitamina A e vitamina C.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817