Emergenza aviaria in Toscana?

E’ di questi giorni la notizia di un allevamento di volatili in provincia di Grosseto colpito dal virus dell’influenza aviaria, il virus H5N1. I cittadini si chiedono se c’è pericolo per la salute umana. Il Ministero della Sanitá in risposta ha pubblicato un comunicato stampa che riportiamo integralmente.


Volatili abbattuti in Toscana: nessuna emergenza aviaria

In riferimento alle notizie riguardanti l’individuazione di volatili contagiati da un virus animale influenzale in un allevamento in provincia di Grosseto, si precisa quanto segue:

· Il virus che ha colpito alcuni esemplari di germani presso un allevamento in provincia di Grosseto non è quello noto come causa dell’ “influenza aviaria”, ovvero l’H5N1, ma un altro tipo di virus influenzale, tipico delle specie volatili, di natura diversa e a basso grado di patogenicitá verso altri volatili.

· Non c’è possibilitá di contagio per l’uomo anche in caso di contatto con l’animale infetto.

· L’abbattimento dei germani non è motivato da rischi per l’uomo ma è esclusivamente dettato dall’esigenza di una possibile diffusione ad altri allevamenti.

· E’ quindi sbagliato in questo caso parlare di “influenza aviaria”, intendendo con tale definizione la malattia dei polli e di altri uccelli provocata dal virus H5N1, che ha creato nel passato molto allarme nell’opinione pubblica a seguito del contagio di alcune persone che erano venute a contatto diretto con gli animali infetti in condizioni di scarsa igiene ambientale, soprattutto nel sud est asiatico.

· Per quanto riguarda il virus H5N1 è utile comunque ricordare che in nessuna parte del mondo si è mai verificato alcun caso di trasmissione del virus da “uomo a uomo” e che il contagio da “animale a uomo” può avvenire solo per contatto ripetuto e promiscuo con l’animale infetto e “mai” per via alimentare.

· In Italia non si registra al momento alcun caso di contagio da virus H5N1 ed è bene sottolineare che l’anno scorso, nonostante gli allarmi, sono stati notificati solo pochi casi di cigni selvatici infetti dal virus (19 in tutto) e “nessun” caso tra i volatili di allevamento, a riprova della sicurezza dei nostri allevamenti e dei sistemi di controllo sanitario in ogni parte d’Italia.


Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817