Acrilamide: pericolosa o no?

Ritornano di attualitá gli studi sull’acrilamide. La notizia apparve 4 anni fa quando i mass media diffusero la notizia che una sostanza tossica, l’acrilamide, era stata rivenuta in piccolissime quantitá in alcuni cibi. I cibi indagati erano le patatine fritte, il caffè e il pane. Questa sostanza è il risultato di una reazione detta di Maillard, nella quale gli aminoacidi reagiscono con gli zuccheri quando la temperatura supera i 120 gradi e l’alimento comincia a scurire. L’acrilamide si forma dalla reazione fra l’aminoacido asparagina e gli zuccheri come il glucosio o il fruttosio, presenti nei cereali e nelle patate. Per quanto riguarda gli effetti sulla salute non vi sono ancora dati certi. Sugli animali si è visto che l’ingestione di acrilamide può causare tumori della mammella e del cavo orale. Secondo i dati pubblicati dalla Fao gli alimenti che possono contenere questa sostanza sono innumerevoli: olive, pizza, birra, tè verde. In media ogni persona assume un microgrammo per chilo di peso al giorno di acrilamide e questa dose è considerata sicura. Per la nostra sicurezza le industrie alimentari hanno speso milioni di euro per ridurre l’acrilamide in prodotti come patatine, cambiando la qualitá delle patate o il pane introducendo nuovi lieviti a basso tenore di asparagina, l’aminoacido che reagisce con gli zuccheri. In casa vale la regola di fermarsi alla doratuta dei cibi, non facendoli bruciare.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817