Couperose del viso: cos’è e come curarla

Il rossore del viso viene spesso considerato soltanto un antiestetismo, ma in realtà può trattarsi di couperose, una malattia vera e propria che può degenerare e procurare non pochi disagi psicosociali.

La couperose affligge maggiormente i soggetti di sesso femminile e si presenta con arrossamenti delle guance accompagnati da bruciore cronico. Solitamente le pelli più a rischio sono quelle particolarmente sensibili e di fototipo 1 o 2.

Nota anche con il nome di rosacea, ci si accorge di essere affetti di couperose quando si avvertono persistenti vampate di calore e appaiono rametti di capillari in superficie. Un altro sintomo può essere l’arrossamento degli occhi con lacrimazione e presenza di venuzze dilatate al loro interno.

Le aree del viso che possono essere coinvolte dalla couperose sono le guance, il naso, il mento e la fronte.
Le cure per la couperose non sono definitive, né le cause sono accertabili. Ci sono però vari metodi per attenuare il rossore tipico di quella che in realtà è una malattia vera e propria.
Uno di questi è l’uso di creme specifiche per la couperose ricche di vitamine C, B3, E.

Il nostro motto rimane sempre “prevenire è meglio che curare”. Detto questo, vi consigliamo di evitare – o almeno limitare – l’uso di alcolici, il fumo e l’esposizione solare prolungata, considerati le principali cause del deterioramento della pelle e dei capillari.

Una via più rapida alla cosmetica classica consiste nei trattamenti medicali laser, come il laser KPT, il Dye laser e il laser nd-Yag. Con due o tre sedute si può eliminare completamente l’antiestetico e fastidioso arrossamento. Oltre ai laser, buoni risultati sono ottenibili anche con la luce pulsata ad alta intensità. Durante i trattamenti con i macchinari si può avvertire un lieve pizzicore, che può variare a seconda dello stadio della malattia. Poiché la couperose non scompare per sempre, le sedute dovranno essere ripetute a scadenze regolari. In alternativa, è possibile affidarsi a trattamenti ad ultrasuoni “casalinghi” da effettuarsi con appositi apparecchi per la cura della pelle che permettono di minimizzare gli effetti della couperose sul viso.

couperose sulle guance

Vsb:t

Lascia un commento