Il prezzemolo – Fitoterapia

prezzemolo Il prezzemolo ( Petroselinum sativum ) è una pianta biennale o perenne di breve durata,alta 30-70 cm, con una grossa radice principale e una rosetta di lunghe foglie che possono essere piatte o arricciate a seconda della varietà.

prezzemolo Il prezzemolo ( Petroselinum sativum ) è una pianta biennale o perenne di breve durata,alta 30-70 cm, con una grossa radice principale e una rosetta di lunghe foglie che possono essere piatte o arricciate a seconda della varietà.

Ha dei fiori gialli dalla cima appiattita e i frutti sono ovali e finemente corrugati.
Cresce spontaneo nel Sud Est Europeo ed è ampiamente coltivato in tutti i Paesi temperati.
Il termine prezzemolo deriva dal greco petroselinon, da petra (pietra) + selinon (sedano), propriamente sedano che cresce sulle pietre.
Vengono coltivate tre principali forme di prezzemolo:
Prezzemolo riccio , il più comune: è una pianta più compatta con gambi fogliari più corti e piccole foglioline.
Prezzemolo non riccio , pianta più grande, con gambi fogliari più lunghi e più grandi, foglioline larghe.

I Greci lo usavano principalmente per i suoi poteri terapeutici nella cura delle malattie renali e contro il mal di denti , i Romani al contrario, lo utilizzavano in cucina e per confezionare ghirlande per gli ospiti dei banchetti. Attualmente è coltivato in tutta l’Europa e nei Paesi più temperati.

Principi attivi : Olio essenziale, apioside, acido folico, miristicina, vitamina C, calcio, ferro, zolfo, rame, fosforo, potassio, manganese, sodio e, nella radice, apiolo.

Proprietà :

  • 1. Antiossidanti :

    Grazie alla presenza di acido ascorbico, carotenoidi e tocoferolo.

    La vitamina C ha molte funzioni diverse. Riesce a rendere inoffensivi i pericolosi radicali liberi. Infatti alti livelli di radicali liberi contribuiscono allo sviluppo e alla progressione di una vasta gamma di malattie, tra cui l’aterosclerosi, il cancro del colon, il diabete, e l’ asma. Questo potrebbe spiegare perché le persone che consumano alimenti contenenti quantità di vitamina C hanno ridotto i rischi di tutte queste malattie.

  • 2. Antiinfiammatoria :

    La vitamina C è anche un potente agente antiinfiammatorio, il che spiega la sua utilità in condizioni patologiche come l’artrite reumatoide e osteoartrosi. Per di più la vitamina C è anche necessaria per una sana funzione del sistema immunitario, può anche essere utile per prevenire le infezioni all’orecchio o raffreddori. prezzemolo

      Come la vitamina C , il beta-carotene può essere utile nel ridurre la gravità di asma, osteoartrosi, artrite reumatoide.

    Il prezzemolo è una buona fonte di acido folico, una delle più importanti vitamine del gruppo B. Esso svolge numerosi ruoli nel corpo, uno dei più importanti è in relazione alla salute cardiovascolare. E’, infatti, necessario al processo biochimico con cui il corpo converte le molecole di omocisteina rendendole inoffensive.

    L’omocisteina è una molecola potenzialmente pericolosa che, ad alti livelli, può danneggiare i vasi sanguigni direttamente, e ad un elevato livello di omocisteina sono associati aumenti del rischio di attacchi di cuore e ictus nelle persone con diabete o aumento di malattie cardiache.

  • 3. Antitumorale :

    Grazie alla presenza di miristicina, limonene ed eugenolo. Queste molecole hanno dimostrato, la miristicina in particolare, di inibire la formazione di tumori.

  • 4. Stimolante la diuresi: grazie alla presenza di apioside.
  • 5. Depurative

Controindicazioni : l’utilizzo degli estratti concentrati di prezzemolo è controindicato in caso di infiammazione renale, in gravidanza ed in presenza di edemi da disfunzione cardiaca o renale. La raccomandazione di evitare il loro utilizzo durante la gestazione è legata alla capacità di provocare contrazioni uterine ed indurre tachicardia fetale.

Un prezzemolo fresco si riconosce dal colore, vivo e brillante, e dal gradevole aroma che emana. Va conservato in frigorifero e consumato nel giro di pochi giorni.

SALSA DI PREZZEMOLO:

Ingredienti :

  • abbondante prezzemolo fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 2 acciughe
  • aceto di mele
  • sale

Preparazione :

In una ciotola preparate una salsina con olio extravergine di oliva, aceto di mele, le acciughe sale e due spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati.

Prendete una quantità abbondante di prezzemolo fresco e tritatelo.

Unitelo alla salsa e amalgamate il tutto.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

Fagiolini, sapore d’estate nella dieta

fagiolinoTipico alimento estivo, disponibile dalla primavera fino all’autunno, il fagiolino è un legume della famiglia delle Papilionacee, generalmente di colore verde. Si mangia intero, anche in questo caso previa cottura.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817