Sentirsi giovani aiuta a rimanerlo più a lungo

L’autorevole "Journal of Gerontology: Social Sciences” ha di recente pubblicato i risultati di una ricerca condotta fra il 1995 e il 2005 dalla Purdue University dell’Indiana (USA) che ha interessato un campione di 500 persone di età compresa tra i 55 e i 74 anni.

L’autorevole “Journal of Gerontology: Social Sciences” ha di recente pubblicato i risultati di una ricerca condotta fra il 1995 e il 2005 dalla Purdue University dell’Indiana (USA) che ha interessato un campione di 500 persone di età compresa tra i 55 e i 74 anni. Chi nel 1995 aveva dichiarato di sentirsi più giovane rispetto alla propria età anagrafica, dopo 10 anni dimostrava di possedere capacità intellettuali e cognitive nettamente superiori a chi invece percepiva un’età coerente o addirittura superiore.

“Questo finalmente prova, al di là di ogni ragionevole dubbio – dice Markus H. Schafer della Purdue University – che la percezione della propria età ha un impatto profondo sul processo di invecchiamento: in altre parole, sentirsi vecchio in anticipo non fa altro che accelerare i disagi dell’età, che sono forse inevitabili ma certamente rimandabili”. Come? Camminare molto (almeno diecimila passi al giorno per tre giorni la settimana), praticare ginnastica da casa con attrezzi collaudati e adatti alla terza età, mangiare molta frutta e verdura evitando per quanto possibile i grassi saturi, ridurre l’alcool ed eliminare il fumo, vivere all’aria aperta e, se si è pensionati, impegnarsi in qualche attività umanitaria o di aggregazione.

Tutto questo favorisce il buon umore e l’autostima, che aiutano a percepire la propria età come inferiore a quella anagrafica. Sentirsi giovani aiuta a rimanerlo più a lungo: facile a dirsi… ma in fin dei conti anche a farsi.

 

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

frutta e colori

L’estate e i colori della frutta: la tavolozza della salute

Da qualche anno si sta diffondendo una nuova disciplina che tende ad assegnare ai colori dei vegetali proprietà preventive e anche curative particolari. A cavallo fra scienza ufficiale e cromoterapia, in attesa che ulteriori sperimentazioni comprovino con maggior precisione la scientificità della teoria (che comunque è già sfruttata pubblicitariamente da alcuni produttori di succhi di frutta e di minestre pronte), cerchiamo di capire qualcosa di più.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817