Conservazione domestica del cibo: regole pratiche

In tempi di ristrettezze economiche, ma anche e soprattutto per una questione etica, buttare via il cibo che non si è riusciti a consumare è sempre un atto scorretto. 

Nella conservazione domestica del cibo è necessario  adottare alcune misure al fine di evitare il rischio di incorrere in patologie da ingestione da alimenti, di solito di tipo gastroenterico.

Ecco, quindi, alcuni consigli che ci permettono di consumare cibi giá cotti in assoluta sicurezza:

  1. Le porzioni di cibo giá cucinate devono essere messe in frigorifero in contenitori termici appena la temperatura lo consenta: lasciar raffreddare completamente i cibi a temperatura ambiente consente un rapido sviluppo dei patogeni e l’eventuale contaminazione da parte di mosche, se non adeguatamente protetti;
  2. durante la fase di riscaldamento assicurarsi che la temperatura del cibo raggiunga livelli elevati anche al cuore (almeno 70°C). In questo modo vengono eliminati i batteri che potrebbero essersi sviluppati nel cibo durante la conservazione (i batteri crescono più facilmente sugli alimenti cotti piuttosto che su quelli crudi);
  3. è buona norma non riscaldare i cibi più volte e se possibile è meglio consumare gli avanzi il giorno stesso della preparazione del pasto o al massimo entro il giorno successivo.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817