Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Chiropratica

chiropraticaLa chiropratica è una scienza, una filosofia ed un arte che si basa sul principio di ristabilire l'equilibrio strutturale, metabolico ed emotivo del nostro corpo, attraverso l'eliminazione di sublussazioni vertebrali che si possono verificare in seguito a degli scompensi del nostro equilibrio biologico e naturale.

E' bene chiarire subito quali siano le differenze tra fisioterapia e chiropratica: il fisioterapista esegue delle direttive, dei trattamenti che vengono dettati da un medico ortopedico e nella sua attività è previsto anche l' utilizzo di terapie elettriche oltre che la manualità dei trattamenti; il chiropratico , nonostante sia abilitato ad eseguire anche trattamenti fisioterapici come me, ha la tendenza di usare solo tecniche manuali e manipolative che vanno a lavorare con manovre specifiche - come già visto - detti thrust.

Le sedute chiropratiche prevedono che, successivamente ad una prima visita in cui si effettua un' attenta anamnesi corporea, si pianifichino i vari incontri, variabili in numero e durata, a seconda della patologia da trattare. In genere ogni seduta può durare dai 5 ai 10 minuti in cui vengono applicate nelle zone interessate delle manovre chiamate "Thrust", ovvero manovre passive a bassa ampiezza ed alta velocità che servono per decoattare (per liberare) le articolazioni portandole a compiere dei movimenti tra la barriera elastica e la barriera anatomica. In parole semplici quel "click" che si avverte quando si è sottoposti ad un thrust non è altro che lo "sbloccaggio" dell'articolazione stessa tra il movimento attivo che riesce a compiere ed il movimento indotto dalla manovra passiva.

Le patologie più diffuse che vengono trattate con la tecnica della Kiropratica sono tutti i casi inerenti al rachide lombare (colonna vertebrale) quali le lombalgie, le cervicalgie, dolori muscolari paravertebrali ma anche di altri distretti muscolari che possono derivare da un mancato allineamento della colonna. E' adatta anche per la cura di vertigini, sensi di nausea, labirintiti e forti cefalee.

I pazienti chiropratici hanno età variabili che vanno dal primo anno di vita all'ultimo, sempre in caso non vi si presentino delle problematiche specifiche che ne vietano il trattamento.
Esistono dei casi di osteoporosi avanzata, dei gravi problemi cardiocircolatori, problemi vertebrali o di instabilità del rachide come, per esempio, la spondilite ankilosante che risultano essere delle patologie non adatte alla cura chiropratica . chiropratica I principali benefici che derivano dai trattamenti chiropratici si riscontrano nell' eliminazione della sintomatologia avvertita , che avviene di solito dopo il quarto trattamento, ma soprattutto si ricontrano benefici nella vita di tutti i giorni, riuscendo a lavorare e compiere anche semplici movimenti quotidiani con un corpo più simmetrico, più armonioso, affaticando di meno tutto il nostro organismo.

Imparando ad ottenere una postura corretta anche nei movimenti più banali, si riescono quindi ad evitare molteplici infortuni quotidiani, avendo una maggiore stabilità ed una percezione corporea migliore.

Concludendo si può dunque affermare che con una giusta regolarità di sedute, le persone affette da patologie croniche come l'osteoartite, torcicolli o lombalgie traggono dalla Chiropratica dei giovamenti e delle riduzioni del dolore. Anche soggetti non affetti da patologie specifiche che vogliono ottenere un riequilibrio ed una postura corretta possono trarre da tale scienza grandi benefici, svolgendo le diverse attività lavorative e/o sportive in totale sicurezza.

Attenzione però, la chiropratica se pur fatta regolarmente, non può in assoluto prevenire l'insorgere di mal di schiena o il ripetersi di sintomatologie croniche; diffidate dunque di persone o specialisti che tendono a promettere "miracoli" senza avere in mano studi scientifici comprovati.

Marianna Vasaturo
Fitness Manager

Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio