Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Succo di limone contro i calcoli


Sono stati appena pubblicati due studi americani aventi come soggetto il limone. Il primo della Duke University è durato 4 anni e ha riguardato i pazienti affetti da ipocitraturia (bassi livelli di citrato nelle urine). Al gruppo seguito dagli studiosi venivano somministrate bibite a base di succo di limone e durante il periodo di osservazione i pazienti mostravano, oltre ad un aumento del citrato nelle urine anche una diminuzione delle dimensioni e del numero dei calcoli. Il secondo studio della School of Medicine and Public Healt, Universitá del Winsconsin riguarda pazienti con calcoli di ossalato di calcio ai quali è stata somministrata una bevanda a base di acqua e succo di limone anche in questo caso si è notato un miglioramento della patologia. Sono noti da tempo gli effetti benefici degli agrumi nei confronti dei calcoli, questo perché contengono grandi quantitá di citrati. La carenza di citrati costituisce infatti uno dei principali fattori di rischio per la calcolosi renale. I limoni sono anche  dotati di proprietá antitumorali: i limonoidi e il limonene, contenuti nel limone, sono dotati di queste proprietá. Alcuni studi hanno rilevato la capacitá del limonene e dei limonoidi di bloccare lo sviluppo del cancro stimolando gli enzimi di fase I e II che partecipano ai meccanismi di disintossicaizone dell’organismo. Il limonene può inibire lo sviluppo di cellule neoplastiche provocando apoptosi (autodistruzione cellule tumorali). Alcuni studi evidenziano anche un effetto anticolesterolo dei limonoidi. I limonoidi e il limonene si trovano nell’albedo, nella buccia, nel succo.


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio