Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Rischio "cilecca"? Un ragno aiuterà i maschi

Una buona notizia per i maschi che accusano qualche disfunzione erettile: un ragno, o meglio una sua secrezione, potrebbe aiutarli.  Infatti, da una ricerca effettuata da Kenia Nunes, ricercatore del Medical College of Georgia (Usa), l’aracnide noto come “ragno delle banane” perché uso a nascondersi nelle piantagioni del frutto tropicale secerne una tossina che in natura ha una funzione paralizzante ma che -con opportune modificazioni chimiche- potrebbe essere “addomesticata” e garantire invece un’erezione efficace e duratura.

La tossina (denominata Pn Tx-6) è attualmente testata sui topi da laboratorio, e sta ottenendo risultati positivi. La sfida dei prossimi mesi sarà quella di privare la tossina di tutti gli aspetti negativi della sua formulazione naturale (forti dolori e mancanza di controllo muscolare) e renderne possibile l’assunzione sicura da parte dell’uomo.

Non sarebbe la prima volta che un veleno, somministrato nelle opportune forme e dosi, si rivela vantaggioso per la razza umana, come nel caso del botulino in chirurgia estetica. Certo, per i maschi che non vogliono aspettare o che non intendono rischiare brutte figure, altri metodi sono altrettanto –se non di più- efficaci e sicuri: un regolare movimento fisico e una tonica struttura muscolare sono garanzia di pratiche sessuali di assoluta soddisfazione (e non solo per i maschi).

(Fonte: AGI).

Una buona notizia per i maschi che accusano qualche disfunzione erettile: un ragno, o meglio una sua secrezione, potrebbe aiutarli. Infatti, da una ricerca effettuata da Kenia Nunes, ricercatore del Medical College of Georgia (Usa), l’aracnide noto come “ragno delle banane” perché uso a nascondersi nelle piantagioni del frutto tropicale secerne una tossina che in natura ha una funzione paralizzante ma che -con opportune modificazioni chimiche- potrebbe essere “addomesticata” e garantire invece un’erezione efficace e duratura. La tossina (denominata Pn Tx-6) è attualmente testata sui topi da laboratorio, e sta ottenendo risultati positivi. La sfida dei prossimi mesi sarà quella di privare la tossina di tutti gli aspetti negativi della sua formulazione naturale (forti dolori e mancanza di controllo muscolare) e renderne possibile l’assunzione sicura da parte dell’uomo. Non sarebbe la prima volta che un veleno, somministrato nelle opportune forme e dosi, si rivela vantaggioso per la razza umana, come nel caso del botulino in chirurgia estetica. Certo, per i maschi che non vogliono aspettare o che non intendono rischiare brutte figure, altri metodi sono altrettanto –se non di più- efficaci e sicuri: un regolare movimento fisico e una tonica struttura muscolare sono garanzia di pratiche sessuali di assoluta soddisfazione (e non solo per i maschi). (Fonte: AGI).

Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio