Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

PIANTE CINESI PER DIMAGRIRE? TOSSICHE!


L’allarme viene dalla Agenzia francese per la sicurezza sanitaria dei prodotti per la salute - dichiara Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc - che ha informato nefrologi e urologi dei rischi di cancro delle vie urinarie, per le persone che hanno avuto una insufficienza renale dopo aver assunto preparati a base di piante cinesi, usate per dimagrire.
I danni renali sono stati scoperti sia in Francia che in Belgio e sono dovuti ad una pianta, l’Aristolochia fangchi, tossica per i reni, che viene scambiata per una altra pianta, la Stephania tetandra.
L’errore e’ dovuto alla denominazione cinese delle due piante che e’ molto simile. Attenzione quindi alle piante esotiche il cui commercio non e’ autorizzato o che sono acquistate per corrispondenza o via Internet.

Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio