Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Nuove ricerche sui tumori al fegato


Dopo tanti studi sugli effetti benefici degli omega 3 sull’apparato cardiovascolare ecco un nuovo studio su ulteriori effetti di queste preziose sostanze. L’ultimo è dei ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Pittsburgh che hanno scoperto una correlazione tra tumori del fegato e assunzione di omega 3. In queste ricerche sono stati analizzati gli effetti della somministrazione di omega-3, in particolare di acido docosaesaenoico (DHA), di acido eicosapentaenoico (EPA) e di omega-6, in particolare di acido arachidonico (AA) sulle cellule con carcinoma epatocellulare e con colangiocarcinoma. Dopo un periodo di osservazione variabile tra 12 e 48 ore, il DHA e l’EPA hanno mostrato un effetto di inibizione della crescita cellulare dipendente dalla dose, mentre il trattamento con AA non ha mostrato alcun effetto significativo. Secondo gli studiosi i risultati ottenuti sono confortanti e suggeriscono la possibilità di prevenire non solo i tumori ma curare anche la statosi epatica, caratterizzata da un accumulo di grassi nel fegato e considerata un indice di possibile sviluppo di carcinoma. Gli acidi grassi della serie omega 3 sono contenuti principalmente negli sgombri, nelle sardine e nel salmone.


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio