Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Mangiare più pesce aiuta il cuore


Gli italiani amano sempre di più il pesce, infatti almeno 1 volta alla settimana questo prezioso alimento è presente sulle nostre tavole.
Il pesce presenta un buon valore nutrizionale, la sua composizione nutrizionale varia in relazione alla specie e alle condizioni di vita.
In linea generale i principali costituenti sono :    

  1. acqua ( 66-68 %)
  2. proteine (15-24%)
  3. grassi ( 0.5 –22%)
  4. glucidi ( 0.3-0.5 %)
  5. sostanze minerali (0.8-2%)
  6. vitamine, estratti azotati ed inazotati . 

Come si può osservare è la componente lipidica quella che varia maggiormente.
I lipidi rientrano tra le componenti più importanti per la definizione della qualitá del prodotto ittico.
Gli acidi grassi polinsaturi (PUFA) a lunga catena cui appartengono gli acidi grassi essenziali (EFA) della serie omega 3 ed omega 6, sono infatti i costituenti che contribuiscono maggiormente a determinare le caratteristiche nutrizionali dei prodotti ittici.

E’ noto che i pesci sono la fonte principale di EFA omega 3, come l’EPA (ac .eicosapentaenoico ) e il DHA ( ac. docosaesaenoico ), che rispetto a quelli della serie omega 6 , ricoprono un’importanza fondamentale nella dieta dell’uomo, infatti si tratta di sostanze che rivestono un ruolo importante nella protezione dell’apparato cardiovascolare e nel mantenimento di valori ottimali di colesterolo.
Per un consumo più consapevole è importante controllare sempre l’etichetta che deve contenere:

zona di cattura.


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio