Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

I giovani dicono basta alla dieta mediterranea


Il modello di dieta mediterraneo non è più seguito in Europa.
I giovani sono sempre meno interessati a seguire un modello di alimentazione tipico del nostro paese e il cui recupero e la cui validitá sono giustificati da 20 anni di studi epidemiologici e nutrizionali, condotti da Ancel Keys, nutrizionista americano, morto all’etá di 100 anni.
Secondo la Coldiretti la metá dei cittadini europei è sovrappeso anche per effetto dell’abbandono della dieta mediterranea soprattutto nelle giovani generazioni dove i casi interessati sono quasi 27 milioni con un aumento di 400mila all’anno.
Il modello alimentare mediterraneo ha le seguenti caratteristiche:

1. i prodotti vegetali occupano una posizione preponderante;

2. al primo posto ci sono i cereali (meglio se integrali) con tutti i loro derivati: pane, pasta, riso, mais, orzo, segale;

3. seguiti dai legumi che integrano in maniera brillante la qualitá dell’apporto proteico assicurato dai cereali (legumi + cereali = proteine di elevato valore biologico);

4. tra i grassi si preferisce l’olio di oliva extravergine;

5. tra gli alimenti di origine animale si al pesce e alle carni bianche.

Purtroppo nei giovani questo tipo di alimentazione è sostituito da altri modelli squilibrati, ricchi in grassi animali e proteine, con conseguente aumento dei casi di sovrappeso e obesitá.
Povero Ancel Keys chissá cosa stará pensando!


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio