Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

I giovani e l'alcol


E’ stata pubblicata sul Notiziario dell’Istituto Superiore di Sanitá un’ indagine sul consumo di alcol, vino alcolici e superalcolici in un gruppo di adolescenti.
Per valutare il consumo di alcolici, superalcolici e vino è stato autosomministrato a 219 studenti di etá compresa fra i 15 e 19 anni e frequentanti le scuole superiori di Piacenza, un questionario nel quale si chiedeva la frequenza nel consumo di vino, alcolici e superalcolici, l’etá in cui hanno incominciato a bere, il motivo e il luogo d’assunzione.
Il campione comprendeva 107 maschi e 112 femmine.
Dai risultati è emerso che il 69,6% delle ragazze consuma vino, alcolici e superalcolici, tra le donne l’etá media di assunzione di vino è 12,24 anni e di 14,48 anni per il consumo di alcolici e superalcolici.
Il 79.4 % degli uomini consuma superalcolici contro l’82.2% che consuma vino; l’etá media degli uomini per l’inizio del consumo di vino è di 14,7 anni, mentre per gli alcolici è di 16,2 anni. In totale sul campione di intervistati il 75,9% consuma vino e il 74.4% alcolici e superalcolici.
Questi dati sono comparabili con quelli nazionali dell’Osservatorio permanente su giovani e alcol Doxa-World Drink Trends, che nel 2000 evidenziavano come il 77% dei giovani tra i 15 e i 24 anni fosse consumatore di bevande alcoliche. Si tratta di un quadro preoccupante per la precocitá del consumo di alcol e perché l’assunzione di alcolici ed in particolare superalcolici, avvenendo al di fuori dell’ambito familiare è meno controllabile e può più facilmente sfociare in situazioni di alcolemia elevata che pongono rischi diretti e indiretti.


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio