Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Claim con proprietá anticancerogene del tè verde in discussione.


Dopo aver preso in esame i dati scientifici a disposizione, la Food and Drug Administration (FDA) ha deciso di esercitare il potere di discrezionalitá riguardo all’autorizzazione di un claim salutistico che riguarda il tè verde, dichiarando che non esistono informazioni sufficienti per affermare che il suo consumo possa ridurre il rischio di cancro alla mammella o ad altri tipi di tumore. Ricordiamo che i claim salutistici sono indicazioni inserite in etichetta di un prodotto che ne descrivono i benefici per la salute.
Nel 1993 la FDA ha regolamentato i claim salutistici (health claim) con il Nutrition Labeling and Education Act (NLEA), che ha definito cosa può essere dichiarato in etichetta, e quale informazione nutrizionale può essere divulgata.
Un prodotto alimentare può usare un claim salutistico solo se la FDA verifica, sulla base di tutte le evidenze scientifiche disponibili, che esiste un accordo tra gli esperti sulla sua fondatezza.
Il tè viene considerato una bevanda  protettiva nei confronti del cancro come dimostrato in modelli animali. Questi modelli includono i tumori di pelle, polmone, esofago, stomaco, fegato, intestino, pancreas, colon, vescica, prostata e mammella. Il tè ha un’attivitá inibitoria contro la cancerogenesi quando viene somministrato all’inizio dell’insorgenza della patologia.
Sono state condotte numerose ricerche epidemiologiche per studiare gli effetti del consumo di tè sul tumore dell’uomo, ma i risultati sono stati inefficaci .
In uno studio caso-controllo condotto in Cina, il frequente consumo di tè verde si è dimostrato associato a una incidenza più bassa del tumore all’esofago, soprattutto tra coloro che non fumavano e non consumavano alcol. Studi condotti in Giappone, Turchia del nord e Svezia
centrale hanno dimostrato l’ effetto protettivo del tè contro il tumore allo stomaco. In Giappone le donne che consumavano più di 10 tazze di tè al giorno, hanno mostrato un minor rischio per tutti i tumori, e un aumento del consumo di tè fu associato ad un più basso rischio di metastasi tumorali e di ricadute. Numerosi altri studi invece non mostrano alcuna relazione tra consumo di tè e cancro.


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio