Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Aspartame: ancora dubbi sulla sua sicurezza


La Fondazione Europea Ramazzini ci riprova e pubblica sul Environmental Health Perspectives (EHP), il giornale peer-reviewed dell’Istituto Nazionale di Scienze Ambientali Americano un secondo studio sull’aspartame dal titolo "L’esposizione ad aspartame a basse dosi, dalla vita fetale e per tutta la vita, aumenta gli effetti cancerogeni sui ratti".
Ricordiamo, per onor di cronaca, che in un precedente studio condotto al Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni della Fondazione Europea Ramazzini, è stato dimostrato che l’aspartame, somministrato con il cibo ai ratti, è un agente cancerogeno.
Dopo la pubblicazione dello studio l’Authority  per la sicurezza alimentare (EFSA) si era espressa a favore dell’aspartame definendolo non pericoloso per la salute.
Ma adesso ecco un secondo studio i cui risultati non solo confermano, ma rinforzano la prima dimostrazione sperimentale della cancerogenicitá  dell’aspartame a un livello di dose vicino a quello giornalmente ammesso per gli esseri umani. Inoltre, lo studio dimostra che quando l’esposizione all’aspartame inizia durante la vita fetale, gli effetti cancerogeni aumentano.
E adesso l’EFSA che cosa dirá?


Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio