Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Mangiare piccante? Tabasco, peperoncino e paprica aiutano a dimagrire

Mangiare piccante? Tabasco, peperoncino e paprica aiutano a dimagrire

Vi piace mangiare piccante? Se sì, sappiate che il tabasco può aiutarvi a perdere peso! Avete capito bene: chi fa un uso regolare del tabasco, o in generale di salse a base di peperoncino, per condire i propri piatti può accelerare il metabolismo permettendo all’organismo di bruciare più calorie. Lo dice una ricerca condotta dalla Oxford Brookes University.

Alcuni volontari hanno condito un pasto costituito dagli stessi alimenti con 5 grammi di salsa di tabasco. Rispetto a quelli che hanno mangiato lo stesso pasto senza il tabasco è emerso che il tasso metabolico, la velocità a cui vengono bruciate le calorie assunte, si incrementa del 15 o anche del 20% e rimane in questo stato per circa un paio d’ore dopo la fine del pasto.

La causa sembra essere la presenza della capsaicina o capsicina, una sostanza alcaloide responsabile della tipica sensazione di bruciore provocata dai peperoncini. In generale la capsaicina è nota per il suo potere di stimolare le mucose della bocca e dello stomaco, determinando un aumento della produzione di succhi gastrici.

Naturalmente per ottenere un effetto dimagrante significativo occorre introdurre del tabasco, o in generale dei peperoncini rossi o altri alimenti che contengono capsaicina, in ogni pasto. Questo per molti può essere estremamente fastidioso, dato che il bruciore non è facilmente tollerato dalla maggior parte delle persone.

In compenso, chi ne fa un uso abbastanza regolare può ridurre l’insorgenza del tumore alla prostata, almeno stando a un’altra ricerca del Cedars-Sinai Medical Center. La somministrazione di capsaicina esplica infatti un significativo potere anti-proliferativo sulle cellule tumorali umane. Per massimizzare quest’ultimo effetto però occorrerebbe assumere una dose di circa 400 milligrammi di capsaicina, corrispondenti al consumo di circa sei peperoncini della varietà habañera, i più piccanti al mondo. Se riuscite, entrate nel guinnes dei primati!

Mangiare piccante accelera il metabolismo

AVVERTENZA: Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale. Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico. Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.
Tags: Piccante 
Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio