Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Il Timo - Fitoterapia

Il Thymus vulgaris è una delle erbe più famose e più utilizzate in cucina.
Il suo uso risale ai tempi dell’antica Grecia, dove si consumavano grandi quantità di Thymus capitanus, pianta che cresceva allo stato selvatico in abbondanza; furono i Romani a introdurne l’uso quotidiano in cucina.





Il timo è un arbusto tipico dell'Europa meridionale, alto fino a 20-25 centimetri con rami eretti, che cresce tutto l'anno nelle zone rocciose di montagna o sulle scogliere di sassi in prossimità del mare. Non richiede alcun tipo di attenzioni, sopravvive alla siccità ma non ai rigori invernali.

Principi attivi: olio essenziale, acido oleanolico, acido ursolico, acido clorogenico, acido caffeico, glicosidi, flavonoidi.

Proprietà:

  1. Antimicrobica, grazie alla presenza del timolo.
  2. Battericida, l’olio essenziale possiede proprietà antibatteriche dovute essenzialmente ai fenoli e in particolare al timolo e al carvacrolo.
  3. Antimicotica grazie al timolo.
  4. Espettorante, la pianta viene utilizzata da sempre nelle patologie da raffreddamento.
  5. Antitosse, è un ottimo calmante per la tosse, specialmente per la tosse secca convulsa dei bambini.
  6. Fungicida, efficace su molti funghi dello strato superficiale della pelle e sulla Candida albicans.
  7. Attività antispastica, grazie ai flavonoidi, responsabili dell’attività antispastica sulla muscolatura liscia di vari organi (bronchi, stomaco, intestino).
  8. Antiossidante grazie al suo contenuto in flavonoidi.
  9. Contro il meteorismo e la stipsi grazie al contenuto di Timolo (sostanza facilmente solubile in acqua e scarsamente assorbibile dalla mucosa intestinale)
  10. Combatte la forfora, viene utilizzo per la preparazione di shampoo per le sue proprietà antisettiche ed antiseborroiche.

Controindicazioni: Il timo in se stesso non è tossico ma una leggera tossicità ha l'olio essenziale (a quantità elevate). Non assumere in gravidanza e allattamento.

Forma galenica: capsule, tintura, olio essenziale, sciroppo.

La ricetta contro i malanni di stagione: tre tazze di infuso con il miele sono utili nella cura delle patologie respiratorie. Per un forte raffreddore utilizzaere 10 gocce di olio essenziale di timo a mezzo bicchiere di olio d'oliva, mescolare accuratamente e massaggiare durante il giorno il petto e la gola della persona sofferente. Anche 3-4 gocce di olio essenziale possono essere usate nell'acqua bollente per suffumigi.

AVVERTENZA: Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale. Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico. Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.
Tags: Fitoterapia , Timo 
Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio