Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Come funziona il freno elettromagnetico?

Due solenoidi (Bobina di forma cilindrica formata da una serie di spire circolari molto vicine fra loro e realizzate con un unico filo di materiale conduttore) collegati in serie vengono alimentati mediante un generatore in corrente continua di valore controllabile, per avere un campo magnetico più o meno intenso. Tra le bobine ruota il disco di inerzia (volano).

A causa del movimento ogni settore del disco si trova ad essere attraversato da un flusso di campo magnetico in continua variazione e di conseguenza in esso si generano delle forza elettromotrici indotte che causano la circolazione di correnti indotte.

Queste correnti hanno un verso che si oppone alla causa che le ha generate, ossia il movimento del disco all'interno del campo magnetico stesso.
Di conseguenza si ha un effetto frenante che rallenta il movimento del disco.
L'effetto è tanto più intenso quanto più è grande il campo magnetico delle bobine e quanto più è elevata la velocità del disco.

Per questo principio di funzionamento consegue che quando il disco è fermo l'azione frenante è nulla . A differenza della maggior parte dei freni meccanici , che funzionano sfruttando forze di attrito, non ci sono parti soggette ad usura .

freno elettromagnetico
Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio