Papá atletico?


'educazione passa attraverso l'esempio, anche in tema di movimento. Uno studio della University of South Australia sull'attivitá fisica di bambini fra 9 e 15 anni, dimostra che i piccoli che vivono con entrambi i genitori, specie se il padre è un tipo atletico, praticano molto più esercizio fisico di chi vive con un solo genitore.

‘educazione passa attraverso l’esempio, anche in tema di movimento. Uno studio della University of South Australia sull’attivitá fisica di bambini fra 9 e 15 anni, dimostra che i piccoli che vivono con entrambi i genitori, specie se il padre è un tipo atletico, praticano molto più esercizio fisico di chi vive con un solo genitore.

Se il papá pratica attivitá sportive, i figli hanno un numero doppio di sessioni di gioco attivo a settimana rispetto a chi una un padre inattivo o assente. La ragione sta nel fatto che nelle famiglie con un solo genitore, questi può dedicare meno tempo a giocare con i figli, che tendono a preferire attivitá quiete e hanno meno probabilitá di trovare divertente il gioco attivo.

Lo studio ha diviso i bambini in cinque gruppi: “sporty”, che pratica molto sport e spende un periodo di tempo medio davanti a un schermo; “screeny”, che trascorre molto tempo davanti ai videogame e guardando la televisione, e poco tempo nello sport; “autonomo” che ama creare le proprie attivitá piuttosto che unirsi a quelle organizzate; “player” che trascorre gran parte del tempo giocando e molto poco davanti a uno schermo; e infine “socialiser”, che trascorrono molto tempo seduti a parlare e poco in giochi o sport.

Significative le differenze emerse fra i due sessi. Il 36% dei ragazzini sono sporty, il 32% screeny e un altro 32% autonomi. Le bambine si dividono invece in parti simili fra player (27%), screeny (26%), sporty (26%) e socialiser (21%).

In media i maschietti si dedicano per 68 minuti al giorno all’attivitá fisica, contro i 36 minuti delle femminucce, ma questo periodo di tempo diminuisce con l’etá. Queste informazioni possono aiutare i genitori a programmare attivitá che piacciano ai figli e assicurano che rimangano fisicamente attivi.

“Se tuo figlio è autonomo – spiega Tim Olds – creativo e ama costruire modelli, fagli costruire qualcosa con cui possa essere attivo, come un modello di aeroplano. Se tua figlia è una socialiser, portala con le amiche in un parco di divertimenti e poi a guardare le vetrine.

Se il rampollo resta attaccato ai videogame, guidalo verso quelli sportivi come il calcio interattivo, che gli facciano venire la voglia di uscire a giocare: bisogna costruire un’attivitá fisica attorno a quello che amano fare”.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817