No alla massa grassa, sí a quella magra

No alla massa grassa, sí a quella magra

Numerosi studi hanno dimostrato che non basta pedere “i chili di troppo” per essere in buona salute ma i chili persi devono essere costituiti in massima parte da massa grassa. Diete sbilanciate o troppo restrittive portano, infatti, ad una eccessiva diminuzione di massa magra (proteine, minerali, zuccheri e acqua) che incrementa il rischio di morte. L’Obesity Research Center di New york, al riguardo, ha analizzato i risultati di due recenti studi: il Framingham Heart Study e il Tecumseh Community Health Study. Dal primo è emerso che i soggetti che perdevano più di 6,7 Kg di peso avevano un aumento del 39% del rischio di morte; chi perdeva solo massa grassa, in misura pari a 8 mm, aveva una diminuzione del rischio di morte del 17% circa. Nel secondo studio, i soggetti che perdevano circa 4,6 Kg incrementavano il loro rischio di morte del 29%; i soggetti che perdevano massa grassa in misura pari a 10 mm, invece, diminuivano il rischio di morte del 15%. Per rendere i risultati delle ricerche il più possibile affidabili, sono state utilizzate tecniche di analisi differenti, in base al rapporto peso/grasso corporeo di ogni singolo soggetto. Se dimagrire è importante, per diminuire il rischio di malattie ad elevata incidenza economico-sociale (l’ipertensione, le malattie cardiovascolari, il diabete, ecc.), è altrettanto importante che la perdita di peso sia equilibrata (corretto rapporto tra massa magra e massa grassa).

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817