L’alimentazione tra gli adolescenti

 

Progetto EAT (Eat Among Teens - l’alimentazione tra gli adolescenti) è stato realizzato dall’ Universitá del Minnesota per studiare i fattori che possono influenzare le abitudini alimentari degli adolescenti. Un modo per capire se i ragazzi hanno un comportamento alimentare sano ed equilibrato ed indagare sulle attivitá fisiche seguite. Uno studio fatto anche attraverso una maggiore comprensione dei comportamenti socio ambientali, personali e alimentari.

 

Progetto EAT (Eat Among Teens – l’alimentazione tra gli adolescenti) è stato realizzato dall’ Universitá del Minnesota per studiare i fattori che possono influenzare le abitudini alimentari degli adolescenti. Un modo per capire se i ragazzi hanno un comportamento alimentare sano ed equilibrato ed indagare sulle attivitá fisiche seguite. Uno studio fatto anche attraverso una maggiore comprensione dei comportamenti socio ambientali, personali e alimentari.

Il progetto EAT ha scoperto che gli studenti delle scuole medie consumano i loro pasti con la famiglia in media 5,4 volte la settimana mentre quelli delle scuole superiori in media 3,9 volte.

Il fatto di consumare pasti in famiglia induce i ragazzi ad alimentarsi meglio e a consumare più frutta e verdura a discapito di alimenti meno “sani”. Un dato molto importante perchè il fatto di mangiare in modo sano ed equilibrato in etá adolescenziale porta con maggiore probabilitá a seguire delle regole alimentari corrette anche in etá adulta. Un modo per combattere l’obesitá, una tendenza abbastanza diffusa in etá giovanile data dall’ uso di alimenti ricchi di grassi e zuccheri.

Sempre da questi studi si è riscontrato che il fatto di alimentarsi in modo sano e regolare aiuta i ragazzi ad avere migliori perfomance nello studio, un maggiore benessere psicologico e a ridurre come dicevamo il rischio di obesitá.

I risultati conseguiti dal progetto EAT sono senz’altro d’aiuto a tutti noi, soprattutto per farci capire ancora una volta che una corretta alimentazione, associata ad un pò di attivitá fisica, ci porta a condurre una vita sana e ad un benessere fisico generale.

 

 

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

risotto al melograno

Risotto alla melagrana

Valori nutrizionali (per una porzione)
Proteine g 7.05
Carboidrati g 85.4
Fibra g 4
Ferro mg 1.12
Calcio mg 32
Sodio mg 16
Vitamina A 0 mcg
Vitamina C 11 mg
Kcal 400
(Kj 1672)
Lipidi totali 5.69 g
Saturi 0.99 g
Monoinsaturi 3.79 g
Polinsaturi 0.79 g
Colesterolo 0 mg

 

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2021 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817