Natale: chili di troppo in agguato

natale alle porte: attenzione ai chili di troppo E' possibile invertire il trend dei chili di troppo che si accumulano a Natale? Per noi di adieta.it la risposta è si. Attraverso piccoli accorgimenti possiamo limitare gli errori ed uscire indenni dalle abbuffate natalizie.
I ritmi irregolari, i pasti leggeri alternati a pasti pantagruelici, la scarsa attività fisica contribuiscono a farci aumentare di peso durante le feste. Seguendo i nostri consigli è possibile limitare i danni.

natale alle porte: attenzione ai chili di troppo E’ possibile invertire il trend dei chili di troppo che si accumulano a Natale? Per noi di adieta.it la risposta è si. Attraverso piccoli accorgimenti possiamo limitare gli errori ed uscire indenni dalle abbuffate natalizie.
I ritmi irregolari, i pasti leggeri alternati a pasti pantagruelici, la scarsa attività fisica contribuiscono a farci aumentare di peso durante le feste. Seguendo i nostri consigli è possibile limitare i danni.

  • Movimento, movimento, movimento . Pianifichiamo durante i giorni di ferie un’attività continuativa : la pedana vibrante che hai appena acquistato deve essere usata, inizia subito !!! La passeggiata di 30 minuti dopo la cen a può essere un’occasione di relax e chiacchiere con il partner o con i figli. Che ne dici di un tour alla ricerca delle decorazioni più belle nel tuo quartiere?
  • Limita le ore davanti alla televisione , gioca con i tuoi figli a nascondino o a pallone.
  • Che ne dici di un corso di ballo con il partner? Consumi calorie e ti diverti.
  • Cogli il vero spirito delle feste che non è mangiare a crepapelle bensì g oderti momenti di serenità e relax in compagnia della tua famiglia e degli amici .
  • Attenzione alle porzioni: assaggia poco di tutto , senza strafare ricordati che una fetta di panettone da 100 grammi sono 340 kcal circa .
  • Tra un pranzo e l’altro “disintossicati” con le zuppe e i minestroni , sono ricche di vegetali e sono un’ottima fonte di magnesio che migliora le trasmissioni nervose tenendo a bada gli attacchi di fame.
  • Attenzione al “chocolate craving ” (ricerca smodata di cioccolato), soddisfatevi degustandone poco e del tipo fondente . Il cioccolato svolge un’azione antiossidante e protettiva nei confronti del cuore e fornisce all’organismo un forte stimolo antidepressivo, quindi va bene ma in piccole dosi.
  • La frutta fresca può essere uno snack appagante, quindi approfittane.
  • Alleggerisci la pressione delle calorie con menù a base di frutta e verdura, prepara sfiziosi cocktail come quello che ti suggeriamo. La frutta, inoltre, è ricca di acidi deboli come il malico, l’ascorbico e il citrico che contribuiscono a neutralizzare l’eccesso di acidità nell’organismo e a ristabilirne i giusti livelli.
Cocktail depurativo

Dosi per 2 persone
5 mandarini,
1 limone,
½ fetta di zenzero fresco,
½ arancia,
ghiaccio,
2 fette di ananas.

Preparazione
Inserire nella centrifuga gli ingredienti, quindi spremere il succo e versarlo in due bicchieri

    natale alle porte: attenzione ai chili di troppo

  • Le feste ti stressano: aiutati con alimenti ricchi di vitamine del gruppo B e triptofano: a colazione frullato di latte e banana, a pranzo non dimenticare la pasta con broccoli, asparagi, zucchine o erbette tutte ricche di vitamina B e a cena pesce, leggero e ricco di omega 3.
  • Dopo un pranzo abbondante consuma papaya che, grazie alla presenza della papaina, un enzima capace di smaltire le proteine, ti aiuterà a ritrovare la forma.
  • Bevi molta acqua che gioca un ruolo fondamentale nel favorire l’espulsione delle sostanze nocive dall’organismo.
  • Attenzione alla frutta secca, limitati a mangiare 3-4 noci (660 kcal in 100 grammi di prodotto) e non di più, per compensare l’apporto calorico eccessivo diminuisci la quota di olio nella giornata di un cucchiaio. Al posto delle mandorle e delle noci puoi preparare un’alternativa meno calorica: la zucca al forno.
    Servono dei tocchetti di zucca, rosmarino, olio e sale. Tagliare la zucca a dadini, metterli in una pirofila unta di olio e cospargerli di rosmarino e sale. Infornare a 200° C sino a quando la parte esterna comincerà a raggrinzirsi e dorarsi.
  • Consumate topinambur, un tubero ricavato da una pianta erbacea della stessa famiglia dei girasoli. Ha poche calorie, solo 25 in 100 grammi di prodotto e grazie alla presenza di Lactobacillus è in grado di aiutare la funzionalità intestinale .
  • Ricorda che le calorie del pranzo si smaltiscono più velocemente perché abbiamo a disposizione più ore per bruciarle.

Suggerimenti per regali intelligenti

Per finire ecco alcuni suggerimenti per i tuoi regali di Natale: natale alle porte: attenzione ai chili di troppo

  • – Un cesto di frutta o di prodotti tipici tra le altre cose è possibile ridurre di un terzo il costo della spesa facendo acquisti direttamente nella quasi 50mila imprese agricole nazionali che vendono frutta, formaggi, vino, olio e salumi e altre specialità alimentari per preparare il cenone di Natale o per confezionare gustosi cesti da regalare a se stessi o agli altri.
  • Una pedana vibrante . Ecco le pedane vibranti presenti nell nostro shop online.
  • – Un corso di ballo, magari da fare con un’amica. E’ un’occasione per conoscere gente nuova e bruciare calorie in modo diverso ma divertente.

Vsb:t

Share:

Altri Articoli

infuso di betulla

La betulla: un’ arma contro la cellulite

La betulla agevola la diuresi e aiuta a combattere la ritenzione idrica, agisce come disinfettante delle vie urinarie e stimola il metabolismo. Le modalità di assunzione più frequenti sono l’infuso, la spremuta e l’estratto.

fusilli ricotta e spinaci

Fusilli spinaci e ricotta

Fusilli spinaci e ricotta è una ricetta light, per un primo piatto semplice e facilmente adattabile alle diete ipocaloriche.

cosa bere d'estate

Estate che caldo! Cosa bere?

Cosa bere d'estate Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

frutta e colori

L’estate e i colori della frutta: la tavolozza della salute

Da qualche anno si sta diffondendo una nuova disciplina che tende ad assegnare ai colori dei vegetali proprietà preventive e anche curative particolari. A cavallo fra scienza ufficiale e cromoterapia, in attesa che ulteriori sperimentazioni comprovino con maggior precisione la scientificità della teoria (che comunque è già sfruttata pubblicitariamente da alcuni produttori di succhi di frutta e di minestre pronte), cerchiamo di capire qualcosa di più.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti se non vuoi perderti i prossimi articoli e le prossime offerte!

aDieta.it © 2018-2019 Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Le informazioni qui riportate non possono sostituire in nessun caso il parere del medico o di altri operatori sanitari legalmente abilitati alla professione, non devono essere utilizzate per assumere decisioni riguardanti la propria salute, eventuali terapie mediche o assunzione di medicinali.

Responsabile del blog: Stefano Venuti, partita IVA: 02765120189

Vendita online a cura di: Garam s.r.l. Via Serviliano Lattuada, 16 – 20135 Milano – Tel. 02 56568491 – Part. IVA 09995210961 – REA MI-2126817