Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Viaggio nelle cucine del mondo: la cucina giapponese

Viaggio nella cucina giapponese La cucina esotica non è più così lontana da noi come un tempo, ne sono una testimonianza i ristoranti di tipo orientale che sempre, più numerosi, hanno aperto le loro sale nelle nostre città.
Non è dunque impossibile cucinare alla maniera cinese, o alla maniera molto speziata degli indiani o a quella semplice giapponese.


Alcune preparazioni, dai nomi piuttosto complessi, talora risultano semplici e affini ai piatti della nostra cucina, ma con l’unica variante di servirsi di un ingrediente insolito.
La cucina giapponese è una cucina essenziale che rifiuta complicate elaborazioni e preferisce ricette elementari in cui viene valorizzato il sapore spontaneo e naturale del cibo e a basso contenuto di colesterolo.
Le cotture sono brevi e velocissime, sia per le carni che per le verdure, sempre tagliate sottilissime, a strisce e a pezzettini.

La giornata alimentare giapponese consta di tre pasti: al mattino c’è la colazione che può essere tradizionale cioè con riso o pesce o con il classico caffè e pane (o brioches) tipica dei paesi occidentali; il pranzo quando si è fuori casa, è veloce e viene portato da casa in un cestino da viaggio chiamato bento .
Si tratta di una scatoletta di legno che contiene riso, pesce o carne e verdure a pezzetti, si mangia naturalmente con le bacchette (chiamate hashi o bashi).
La cena è solitamente consumata a casa.

In Giappone sono famosi i prodotti del mare ed una delle preparazioni più tipiche è il Sushi, che consiste in pesce crudo freschissimo condito con sale e spezie accompagnato con verdure.
Un altro piatto famoso è il Sukiyaki che consiste in carne di manzo sottilissima, cotta in una salsa di soia, sake (vino di riso giapponese), cipolline fresche ed erbe aromatiche.
Troviamo spesso anche il Tempura, scampi, pesci e verdure passati in un finissimo impasto per bignè e poi immersi nella frittura.
Anche in questa cucina come in quella cinese niente pane ma riso bollito che accompagna ogni preparazione. Spesso è presente il Tofu , un formaggio fatto a base di soia.

Il tofu è una proteina ricavata dai fagioli di soia, contiene pochi grassi, ma è ricco di lecitina per cui è consigliato alle persone che hanno problemi di colesterolo.
Atro piatto della cucina giapponese è lo Yakitori , cioè pezzettini di carne e di fegato di pollo e verdure passati alla griglia, conditi con salsa di soia leggermente dolce e sale; anche il Tonkatsu, scaloppe di maiale panate e fritte, servite con cavolo crudo tagliato sottile e il Sashimi, fettine di pesce fresco crudo con una salsa di soia, sono dei capisaldi della cucina giapponese. I giapponesi sono tra i più longevi al mondo.

E’ quanto è emerso dagli ultimi dati rilasciati ufficialmente dal Ministero della Salute giapponese secondo i quali, l’aspettativa di vita è per le donne di 85 anni e di 81 per gli uomini. Nell'accurata ricerca del Ministero della Salute emerge un altro dato di particolare interesse: per i nati nel 2006 le condizioni di vita prospettate e i miglioramenti in campo medico e sanitario fanno ipotizzare un aumento crescente della durata media della vita, fino a toccare gli 85 anni per gli uomini e a superare i 90 per le donne.
Tra i motivi di tale longevità vi sono sicuramente le abitudini alimentari.
I giapponesi, infatti, hanno una alimentazione molto bilanciata con frutta, verdura e bassa concentrazione di grassi.

Un alimento che viene abitualmente consumato è il pesce ricco di omega 3 che ha un effetto protettivo sui vasi sanguigni.
Questa cucina è, inoltre, caratterizzata dall'assenza di spezie e zuccheri, dalla ricchezza di sali minerali, omega 3, fosforo e grassi polinsaturi, derivanti dal consumo di pesce. Le alghe forniscono un basso apporto calorico, vitamine e antiossidanti.
Si tratta quindi di una cucina ricca in nutrienti indispensabili, con un altissimo numero di fattori salvacuore.

Gamberetti ai germogli di bambù

Gamberetti ai germogli di bambù
Ingredienti (per 4 persone)
Preparazione
600gr di gamberetti,
1 scatola di germogli di bambù,
salsa di soia,
olio,
zucchero,
vino bianco,
sale e pepe.
Scaldare tre cucchiai di olio, aggiungere i gamberetti sgusciati e cuocerli per tre minuti, bagnarli con una spruzzata di bianco secco, aggiungere un cucchiaio di salsa di soia, due cucchiai di acqua, mezzo cucchiaino da caffè di zucchero. Pepare abbondantemente e unire i germogli di bambù tagliati a fettine. Cuocere a fuoco basso per sei-sette minuti.

 

Sukiyaki

Sukiyaki
Ingredienti (per 6 persone)
Preparazione
600g di polpa di manzo,
4 scalogni,
3 cipollotti freschi,
200g di spinaci,
olio,
50 g di funghi coltivati,
2 gambi di sedano bianco.

Per la salsa :
Mezza tazza di brodo di dado,
3 cucchiai di sake,
2 cucchiai di salsa di soia,
zucchero,
pepe.
Affettare sottilmente a macchina la carne. Versare in una terrina mezza tazza di brodo di dado, il sake, la salsa di soia, due cucchiai di zucchero, una presa di pepe. Mescolare energicamente. In una grande padella scaldare sei cucchiai di olio, farvi appassire lo scalogno affettato finemente, unire mezza tazza di salsa, le cipolle tritate finemente, il sedano tagliato grossolanamente, i funghi a fettine sottili e gli spinaci lavati e ben sgocciolati.
Fate cuocere a fuoco moderato per qualche minuto.
Spostare le verdure ai lati e cuocere velocemente le fettine di carne una alla volta.
Quando sono cotte tenerle al caldo e continuare fino all’esaurimento della carne.
La preparazione va servita ben calda accompagnata dal resto della salsa.
AVVERTENZA: Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale. Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico. Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.
Condividi:
Altri articoli che ti possono interessare

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio