Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

A dieta dopo le feste

Dieta dopo le feste Come ogni anno alla fine delle vacanze invernali ci troviamo a fare i conti con i buoni propositi per l'anno a venire e con i chili di troppo. E' presto per parlare di prova costume ma si sa chi ben comincia è a metà dell'opera. Quindi l'articolo di oggi propone un regime alimentare con un apporto calorico di 1400 kcal che consente di perdere i chili guadagnati durante le feste. Dato il periodo dell'anno la regola numero uno è quella di aumentare le difese e aiutare il sistema immunitario a lavorare al meglio e recuperare così, benessere ed energia.

Via libera a vitamina C e zinco: questi elementi attivano specificamente il meccanismo immunitario e lo allenano a tarare la risposta giusta agli attacchi di virus e batteri.
Via libera a vitamina C e zinco: questi elementi attivano specificamente il meccanismo immunitario e lo allenano a tarare la risposta giusta agli attacchi di virus e batteri.

Cibi alleati : agrumi, broccoli, cavolfiori, prezzemolo, spinaci, frutta di stagione.

Quindi il nostro regime sarà ricco di cereali integrali e frutta secca.

Tra gli alimenti che proponiamo alcuni svolgono un effetto anti-age , neutralizzano cioè i radicali liberi, molecole instabili che danneggiano le cellule e favoriscono l'invecchiamento. La produzione di radicali liberi dipende dai naturali processi metabolici ed è inevitabile.

In alcune situazioni (quando si fuma, dopo uno sforzo fisico, in caso di abbuffate che consentono al nostro fisico un superlavoro) questa produzione aumenta e va tamponata con l'aiuto di alcune sostanze come le vitamine e gli oligoelementi.

Le regole generali
  • Per condire e cucinare utilizzare 3 cucchiai di olio extravergine di oliva crudo;
  • Utilizzare spezie e erbe aromatiche al posto del sale da cucina;
  • Eliminare l'alcol;
  • La verdura sia cotta che cruda può essere consumata senza limitazioni anche sotto forma di minestrone
Al posto di un frutto 1-2 volte alla settimana è possibile utilizzare la macedonia brulè o le mele al forno con cannella. Via libera anche ai cibi ricchi di magnesio che stimolano il sistema nervoso, agevolando il trasporto di sodio e potassio, altri due importanti minerali che consentono un normale svolgimento delle attività cellulari.

Mele al forno con cannella.

Ingredienti per 4 persone:
  • 4 mele
  • 50 gr. di zucchero
  • Un cucchiaio di uvetta
  • Cannella in stecche
  • Un bicchiere di vino bianco
Preparazione:

Eliminate il torsolo delle mele. Farcire l'interno con lo zucchero, l'uvetta e la cannella e ponete le mele in una pirofila da forno. Versatevi sopra il vino e cuocete per 30 minuti a 180°C.

Macedonia brulè.

Ingredienti per 4 persone:
  • Una mela
  • Una banana
  • Una pera
  • Un kiwi
  • Mezzo limone
  • Stecca di cannella
  • 300 ml di acqua
  • 80 gr. di zucchero
  • 1 cucchiaio di brandy
Preparazione:

Mettere in una casseruola lo zucchero, l'acqua, il limone e la cannella, far bollire sino a quando il composto non si addensa. Unire tutta la frutta tagliata a tocchetti e cuocere per circa 7 minuti. Togliere da fuoco eliminando la cannella, il limone e unire il cucchiaio di brandy. Mescolare e servire.

Attività fisica
Ma nella nostra dieta c'è anche spazio per lo sport, infatti dieta e movimento sono un binomio vincente per chi deve perdere i chili di troppo: praticare attività fisica con costanza consente di bruciare più calorie. L'attività che vi consigliamo è la pedana vibrante o la camminata all'aria aperta o su tapis roulant .

Primo step per chi vuole andare a piedi .

L'obiettivo è di passare da una camminata blanda a una sostenuta.
  • Primi 3 giorni: 5 minuti di camminata + 1 minuto di corsa per 8 volte;
  • Dal 4 al 6 giorno: 4 minuti di camminata + 2 minuti di corsa per 8 volte;
  • Dal 7 al 10 giorno: 3 minuti di camminata + 3 minuti di corsa per 8 volte.
Secondo step .

L'obiettivo è di dare continuità allo sforzo.
  • Primi 3 giorni: 4 minuti di camminata + 4 minuti di corsa per 4 volte;
  • Dal 4 al 6 giorno: 4 minuti di camminata + 6 minuti di corsa per 4 volte;
  • Dal 7 al 10 giorno: 3 minuti di camminata + 7 minuti di corsa per 4 volte.

Il regime alimentare

Colazione (da alternare):

caffè d'orzo, 1 yogurt, cereali (4 cucchiai)
oppure spremuta di agrumi, 4 fette biscottate integrali, miele (1 cucchiaino)
oppure 1 yogurt, due fette biscottate con un cucchiaio di marmellata;
oppure 1 tazza di latte scremato, 4 biscotti integrali.


Giorno
Pranzo
Cena
Lunedì Fusilli gr. 70 con grana e gherigli di noce
Cavolfiori gratinati
1 arancia
Pane integrale gr. 70
Pesce al cartoccio con pomodori e aromi
Spinaci al vapore
2 mandarini
Martedì Riso gr. 70 con carciofi
Salmone al vapore con broccoli
1 mela
Passato di verdura con gr. 30 di crostini di pane
Pollo allo spiedo
Patate lessate gr. 200 con prezzemolo e aglio
1 pera
Mercoledì Frittata di 2 uova alle verdure
Insalata
Pane integrale gr. 70
1 porzione di macedonia
Zuppa di legumi
Pane integrale gr. 30
Verdura a scelta
1 arancio
Giovedì Riso integrale cucinato con zucchine, erbe aromatiche gr. 70
Radicchio trevigiano alla piastra
1 pera
Orata al vapore
Carciofi crudi in insalata con scaglie di grana
Pane integrale gr. 70
1 banana
Venerdì Minestrone
Ricotta gr. 70
Pane integrale gr. 70
2 clementine
Insalata mista con salsa senape (frullare un cucchiaio di yogurt bianco magro con un cucchiaio di senape)
2 spiedini di pesce
Pane integrale gr. 70
1 pera
Sabato Zuppa d'orzo preparata con gr. 70 d'orzo
Verza in insalata
Macedonia di mela verde e pompelmo
Pastina gr. 30 in brodo di carne
Finocchi gratinati
Pane integrale gr. 50
2 kiwi
Domenica Pane integrale gr. 70
Prosciutto cotto gr. 50
Verdure miste cotte alla griglia
Ananas
Penne gr. 70 al ragù di carne
Zucchine trifolate
Frutti di bosco


PER CONDIRE E CUCINARE:
  • 3 cucchiai da minestra di olio extravergine di oliva
  • aromi e sapori (timo, maggiorana, limone, aceto, basilico, aglio, prezzemolo, etc)
Mantenimento:

L'ideale per un ritorno all'alimentazione libera è quello di mantenere lo schema seguito aumentando le quantità di cibo. Un'altra soluzione può essere quella di seguire il regime alimentare fino al venerdì e nel week end concedersi qualche strappo in più.

Mantenere sempre fissa l' attività fisica .  
AVVERTENZA: Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale. Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico. Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.
Condividi:
Altri articoli che ti possono interessare

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio