Il contenuto del tuo carrello
Prodotto nel Carrello

Totale prodotti: 0 €

Sconti e promozioni potranno essere inseriti quando vai alla cassa

 
 
 
 

Abitudini dietetiche e tumori del tratto alimentare

Le evidenze epidemiologiche considerano la dieta un fattore eziologico importante nella cancerogenesi di diversi tumori. Tuttavia nessun singolo componente alimentare è stato chiaramente identificato quale agente causale e protettivo, fatta forse eccezione per l'alcool nella cancrocirrosi.
I fattori di rischio alimentare non influiscono solo sui tumori del tratto alimentare ma anche di diversi altri organi, ad esempio mammella, ovaio, prostata, ecc...

 

TUMORI DEL TRATTO ALIMENTARE FATTORI DI RISCHIO LEGATI AD ABITUDINI DIETETICHE
ESOFAGO Incidenza 5 per 100.000 abitanti Alcool soprattutto da superalcolici, Deficit Nutrizionali (Vit.A, Vit.C, Ferro, Zinco, Nitrati)
STOMACO Incidenza 25 per 100.000 abitanti Nitrosamine presenti nei cibi, Nitrati contenuti in cibi essiccati, affumicati e salati vengono trasformati da batteri in nitriti cancerogeni
COLON E RETTO Incidenza 20 per 100.000 abitanti Eccesso di calorie, eccesso di proteine della carne, oli e grassi, supplementi di calcio nella dieta?, carenza di fibre?

SUGGERIMENTI


Per la prevenzione dei tumori correlati a fattori di rischio dietetici è necessario:

  • evitare un eccesso calorico e di grassi
     
  • consumare molta frutta e verdura
     
  • seguire un'alimentazione variata cambiando gli alimenti, infatti si assorbiranno molto più facilmente tutti i principi nutritivi di cui l'organismo ha bisogno e diversificando la scelta degli alimenti non ci sarà necessità di integrare la dieta
AVVERTENZA: Questo sito ha carattere di divulgazione culturale e informativa, necessariamente generale. Le informazioni contenute, pur basate sugli studi scientifici citati, non sostituiscono il consulto personalizzato del professionista pratico, dietologo o medico. Il lettore non è autorizzato a considerare gli articoli qui contenuti come consulti medici, né a prenderli a pretesto per curarsi da sé.
Condividi:

Iscriviti alla mailing list

* dato obbligatorio